Parole chiave

Pre-underwriting

Un accordo di pre-underwriting solitamente consiste nell’impegno a sottoscrivere un successivo accordo di garanzia per la sottoscrizione delle azioni di nuova emissione, eventualmente rimaste inoptate al termine dell’asta dei diritti inoptati. Nel caso di Mps è soggetto «a condizioni in linea con la prassi di mercato per operazioni analoghe nonché, tra l’altro, al buon esito del deconsolidamento dell'intero portafoglio di crediti in sofferenza e dell'attività di marketing presso gli investitori»

Ultimo aggiornamento 02 agosto 2016

Ultime notizie su Pre-underwriting

    Nel radar di Autogrill ci sono acquisizioni all'estero: Citi, Cs e Mediobanca nel consorzio

    E' tempo di aumenti di capitale a Piazza Affari. Autogrill si dota delle risorse necessarie per riequilibrare la situazione finanziaria post covid e, al tempo stesso, a cogliere le opportunità di acquisizione all'estero. Il Covid ha infatti indebolito molte aziende del settore della ristorazione e Autogrill, che è leader di mercato, vuole sfruttare le opportunità di consolidamento. Il Cda di Autogrill ha deliberato all'unanimità di sottoporre all'approvazione dell'assemblea straordinaria degli...

    – Carlo Festa

    Inter-Juventus, il derby d'Italia ora vale un miliardo

    Domenica 6 ottobre alle 20.45 l'Inter di Suning affronta a San Siro la Juventus per consolidare il primato in classifica. I due club al 30 giugno 2019 hanno raggiunto i rispettivi record di ricavi (621 per i Campioni d'Italia 415 per i nerazzurri)

    – di Marco Bellinazzo

    Juventus, non basta il record di ricavi: proposto aumento di capitale da 300 milioni

    Il nuovo record di ricavi non evita alla Juventus un rosso da quasi 40 milioni di euro. Il Consiglio d'amministrazione del club bianconero ha approvato il progetto di bilancio per l'esercizio chiuso al 30 giugno 2019 con ricavi pari a 621,5 milioni e con una perdita di 39,9 milioni, praticamente raddoppiata rispetto a quella registrata nell'esercizio precedente. Incide, su questo risultato negativo, l'aumento dei costi per il personale tesserato: dai 233,3 milioni del 2018 si passa ai 301,3 mil...

    – Marco Bellinazzo

    Ubi dà il via alle operazioni per aumento capitale fino a 400milioni

    Entra nella fase operativa l'aumento di capitale di Ubi Banca legato all'acquisto di Nuova Banca Marche, Nuova Banca Etruria e Nuova Carichieti. Il consiglio di gestione, previa autorizzazione del Consiglio di Sorveglianza, ha deliberato di avviare l'esercizio della delega conferita dall'assemblea

    Carige affonda. Aumento da 450 milioni, ma restano nodi da sciogliere

    Brusco risveglio per Banca Carige a Piazza Affari, all'indomani del cda che ha approvato un aumento di capitale da 450 milioni di euro e la creazione di un veicolo ad hoc per la gestione delle sofferenze. Un piano che lascia però aperte ancora molte questioni, secondo gli analisti. Il titolo lascia

    – di Chiara Di Cristofaro

    UniCredit nomina tutte le banche per il maxi-aumento

    Nell'aumento di capitale Unicredit da 13 miliardi Banca Imi, Banco Santander, Barclays, Bbva, Bnp Paribas, Commerzbank, Crédit Agricole Cib, Natixis e Société Générale agiranno in qualità di joint bookrunner. I joint bookrunner hanno sottoscritto un pre-underwriting agreement, spiega UniCredit, in

    Mps, non solo bail-in nello scenario avverso

    La scelta di preparare la strada per far partire la complicata ricapitalizzazione di Mps dal giorno successivo il referendum costituzionale non è casuale. Se vincerà il sì, il consorzio guidato da JP Morgan e Mediobanca - che ha sottoscritto un impegno di pre-underwriting valido fino al 31 dicembre

    – Antonella Olivieri

    Le mosse dei fondi hedge alimentano le vendite

    «Se sai che lunedì iniziano i saldi, compreresti un maglioncino venerdì a prezzo pieno?». Ovvio che la risposta è negativa. E sarebbe questa la logica sottostante alla nuova ondata di vendite che si è abbattuta ieri sul titolo Montepaschi che, sospeso per eccesso di ribasso, alla fine ha concluso

    – di Antonella Olivieri

    Mps, ipotesi conversione anche per i bond senior

    Oltre ai titolari di bond subordinati, Mps potrebbe eventualmente offrire la conversione anche ai possessori di titoli senior per portare a casa i cinque miliardi che servono: una necessità e non una scelta, visto che le dimensioni rendono l'operazione indigeribile dal mercato come aumento puro.

    – di Luca Davi e Marco Ferrando

1-10 di 32 risultati