Parole chiave

politica industriale

L’espressione politica industriale indica l’insieme delle misure varate da un governo per sostenere il settore manifatturiero. Il presupposto di queste politiche è l’impatto elevato che ha il settore secondario sulla crescita economica e occupazionale

Ultimo aggiornamento 21 luglio 2018

Ultime notizie su politica industriale

    Investimenti, perché preoccupa il calo del Pil

    Inoltre, deprime le attese di profitto, determinante principale per sostenere i rischi economici intrinsechi in ogni decisione di investimento, con una politica industriale dirigista e interventista in cui prevale l’obiettivo del mantenimento dell’occupazione, con una logica assistenzialista, senza tener conto delle reali possibilità di risanamento.

    – di Alessandro Penati

    Miccichè, una vita al crocevia tra finanza e calcio, tra Palermo e Milano

    E, in una banca autodefinitasi di “sistema”, il suo ruolo - all’interno della gerarchia - diventa importante per molti casi che compongono in questi 15 anni la partitura economica nazionale alla stregua - al di là dei singoli esiti - di una politica industriale condotta dalla banca: Yomo, Impregilo, Fiat, Piaggio, Edison-Italenergia, Prada, Alitalia, Ntv.

    – di Paolo Bricco

    Il Sud rinascerà con uno sviluppo sinergico

    Quindi la politica della formazione dovrebbe andare in parallelo a una ben disegnata politica industriale di attrazione degli investimenti innovativi al Sud, a un’azione di riqualificazione della pubblica amministrazione meridionale e alla crescita delle comunità territoriali.

    – di Andrea Boitani

    Ascoltare l'Italia che lavora e produce

    Per creare lavoro e dare ossigeno alla crescita, serve una manovra completamente diversa, con una vera politica industriale che faciliti la vita a chi vuole lavorare e fare impresa.

    – di Antonio Tajani

    La vecchia Fiat per la prima volta in minoranza

    Il governo Cinque Stelle-Lega ha dunque compiuto una scelta radicale, dissonante rispetto alla tradizione italiana, fatta storicamente di una politica industriale di incentivi diretti e indiretti al produttore nazionale e a ricasco alla sua filiera, di misure di rottamazione in grado di rianimare periodicamente il mercato finale – peraltro con l’effetto di avvantaggiare soprattutto i produttori stranieri, quando gli italiani hanno smesso di comprare sistematicamente Fiat - e di...

    – di Paolo Bricco

    Boccia: Italia a rischio recessione, il governo riequilibri la manovra

    «I posti di lavoro non si creano con l'assistenza, si creano abbassando il cuneo fiscale e facendo una grande piano di inclusione per i giovani e il Paese a partire dal Mezzogiorno». Così, a margine di un convegno organizzato da Piccola Industria di Confindustria a Bologna, il presidente degli

    – di Vittorio Nuti

    Bonomi, allarme su credito alle Pmi e infrastrutture: «Volontà di affossare il Nord»

    Una manovra - sottolinea - in cui non c'è nulla per favorire la crescita: «non c'è politica industriale, non c'è abbattimento della pressione fiscale, non c'è flat tax, non c'è voglia di dar vita a grandi infrastrutture, non ci sono aiuti al sistema bancario e assicurativo, che anzi sono le vittime di questa manovra».

    – di Luca Orlando

1-10 di 2084 risultati