Parole chiave

Politica dei fattori

Per politica dei fattori, si intende il complesso di norme e strumenti di intervento pubblico che dispiegano i loro effetti in maniera orizzontale ai vari comparti produttivi del Paese.

Le politiche dei fattori individuano strumenti selettivi ed evitano gli interventi a pioggia su interi comparti o filiere che, nel medio periodo, comportano effetti distorsivi sulla crescita. Alle politiche dei fattori, la dottrina economica contrappone la politica dell’offerta, caratterizzata, appunto, da interventi apioggia.

Ultimo aggiornamento 13 giugno 2017

Ultime notizie su Politica dei fattori

    Prima misura di policy: basta irrazionalità

    Il pessimismo della ragione e l'ottimismo del cuore. Uniti e amalgamati dal realismo. Perché la situazione è sia grave sia seria. E perché le parole sono pietre. Non c'è politica industriale senza politica economica. E non ci sono né economia né società senza impresa. La manifattura - nelle sue

    – di Paolo Bricco

    Carta, minori sprechi con l'economia circolare

    La Cina vieta l'importazione di scarti dall'Europa e dagli altri Paesi del mondo che non rispettano parametri qualitativi molto restrittivi e calano i prezzi delle carte da riciclare da raccolta differenziata, fino a dimezzarsi (con conseguente rallentamento dell'export) come scrive Francesco

    – di Girolamo Marchi*

    Industria 4.0 o zero industria: l'aut aut da evitare per l'Europa

    L'alternativa strategica non può essere l'aut aut tra Industria 4.0 e zero industria. Nel mezzo c'è un sentiero neanche tanto stretto dove deve passare la transizione italiana ai nuovi modelli produttivi. Un cammino perenne fatto di innovazione e adattamento, ritmato dalla velocità di obsolescenza

    – di Alberto Orioli

    Più occupati e crescita, giù il debito

    Oltre 1,8 milioni di occupati in più in cinque anni rispetto alle previsioni del governo; un Pil che a regime arriva a 2,5% (e una media del 2%) contrastando la tendenza alla crescita debole; un aumento dell'export superiore alla domanda mondiale per recuperare quote di commercio internazionale; un

    – Giorgio Santilli

    Boccia, tre parole per il voto: «Lavoro, crescita e debito»

    «Le tre parole di domani saranno lavoro, crescita e debito». Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha fissato i temi cardine delle Assise generali di Confindustria che si svolgeranno domani a Verona. Lo ha sottolineato intervenendo al convegno del Centro studi Confindustria "Le

    – di Nicoletta Cottone

    Boccia: è una priorità finanziare lo sviluppo, non la disoccupazione

    La platea è piena di giovani, protagonisti di molti eventi del premio Sele d'Oro. Ed è la disoccupazione giovanile il tema che viene subito affrontato. Il governo sta ragionando sulla legge di bilancio, le risorse sono poche. «Davanti ad un sentiero stretto bisogna scegliere le priorità. E la

    – di Nicoletta Picchio

1-10 di 37 risultati