Parole chiave

Permesso di costruire

È la ex "concessione edilizia", ora prevista dagli articoli 10-21 del Testo unico dell'edilizia (dlgs 380/2011). È rilasciata dagli uffici comunali (un tempo era il sindaco) ed è necessaria per realizzare gli interventi privati più rilevanti: la ristrutturazione edilizia "pesante" (aumento di unità, modifiche di volume, sagoma, prospetti o superfici) e la nuova costruzione, nel residenziale come nel terziario-produttivo. Con il dlgs 70/2011 è stato introdotto il silenzio-assenso: decorsi i termini di legge (90 giorni, 120 nei comuni sopra 100mila abitanti) dalla presentazione della domanda , questa si intende accolta. Una novità rimasta finora pressoché inattuata

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Urbanistica ed edilizia | Concessione edilizia |