Parole chiave

Patto di servizio

Accordo tra il centro per l'impiego e l'utente, sottoscritto da entrambe le parti. Attraverso vari colloqui di orientamento, entro un certo arco temporale dalla sottoscrizione del patto i soggetti definiscono un piano di azione individuale che può prevedere diverse proposte di politica attiva: tirocini, corsi di formazione, colloqui di selezione con un'azienda e altre misure. Il patto di servizio è proposto innanzitutto ai disoccupati, ma anche a persone occupate che intendano migliorare o modificare la propria condizione occupazionale. Secondo l'Isfol, sono 206 su 553 i centri per l'impiego in cui viene fatto sottoscrivere un patto e 186 quelli in cui è previsto il piano di azione individuale.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Lavoro | Patto di servizio | Istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori |

Ultime notizie su Patto di servizio

    A proposito di dati: ipotesi per ri-aggiustare il web?

    Viviamo nell'era delle "elabo-relazioni". Immuni, ad esempio, costruisce una rappresentazione astratta e privacy-oriented dei nostri contatti per notificarci un rischio contagio. Oppure BitCoin, la moneta che sposta la fiducia dalla banca al registro decentralizzato. E poi i social network, i consumi in streaming e la sharing economy? il nostro "digital self" interagisce ad elevata intensità e frequenza con gli algoritmi attraverso i dati e determina la mappa delle nostre relazioni attraverso el...

    – Infodata

    A proposito di dati: ipotesi per ri-aggiustare il web? Il framework Opal del Mit

    Viviamo nell'era delle "elabo-relazioni". Immuni, ad esempio, costruisce una rappresentazione astratta e privacy-oriented dei nostri contatti per notificarci un rischio contagio. Oppure BitCoin, la moneta che sposta la fiducia dalla banca al registro decentralizzato. E poi i social network, i consumi in streaming e la sharing economy? il nostro "digital self" interagisce ad elevata intensità e frequenza con gli algoritmi attraverso i dati e determina la mappa delle nostre relazioni attraverso el...

    – Infodata

    Lavoro e pandemia: inizia il lento recupero dei posti perduti, riaprono i centri per l'impiego

    L'effetto coronavirus sul lavoro è stato pesante: nel periodo compreso tra il 23 febbraio e il 31 maggio 2020, tra mancate assunzioni e rapporti di lavoro cessati, l'emergenza Covid-19 ha determinato in Veneto una perdita di circa 61mila posti di lavoro rispetto allo stesso periodo del 2019, corrispondenti al 3% dell'occupazione dipendente complessiva. Nel mese di maggio, in concomitanza con il progressivo allentamento delle misure di lockdown, si sono però registrati i primi segnali di rallenta...

    – Barbara Ganz

1-10 di 60 risultati