Parole chiave

Pasdaran

È la guardia rivoluzionaria islamica che venne istituita in Iran dopo la rivoluzione dell'ayatollah Khomeini del 1979, con l'obiettivo di tutelarla da elementi eversivi. I pasdaran - diventati con il tempo un corpo di élite dell'esercito iraniano - sostituirono le forze armate pre-rivoluzionarie proprio nel timore che potessero essere un pericolo per la neonata Repubblica islamica. Le Guardie della rivoluzione sono formate da circa 125mila militari e hanno assunto sempre più potere da quando è presidente Mahmoud Ahmadinejad. Al loro interno esistono poi delle milizie volontarie organizzate militarmente, dette basiji, in cui si arruolano i più giovani.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Ayatollah Khomeini | Mahmoud Ahmadinejad | Forze Armate |

Ultime notizie su Pasdaran

    Olimpiadi: accuse di 'terrorismo', l'oro dell'Iran diventa querelle diplomatica

    Mentre l'Iran sta cercando faticosamente di riaprire con il gruppo del 5+1 presso la sede dell'Aiea a Vienna il negoziato sul nucleare (JCPOA) da cui nel 2018 l'amministrazione Trump si era ritirata unilateralmente, inaspettata è scoppiata una querelle diplomatica alle Olimpiadi giapponesi nel momento in cui un infermiere iraniano, Javad Foroughi, ha fatto propria la medaglia d'oro nella pistola 10 metri. Il problema è che gli avversari sudcoreani lo hanno accusato di essere "un terrorista" perc...

    – Vittorio Da Rold

    La surreale battaglia dell'Italia contro il turismo di massa

    L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione - Come nel famoso romanzo di Buzzati, nella più tragica desertificazione turistica, il gotha del settore vive con angoscia il ritorno dei Tartari. Chi sono i Tartari? Le masse di turisti o i turisti cosiddetti di massa, quelli sporchi e cattivi che secondo l'accezione comune arrivano con le low cost, affittano appartamenti in Airbnb, oppure entrano in un'agenzia di viaggi per prenotare un tour "mordi e ...

    – Econopoly

    Approvare il MES senza poi doverlo usare è un'illusione

    Post di Emiliano Brancaccio, professore associato di Politica economica presso l'Università del Sannio, e Riccardo Realfonzo, professore ordinario di Economia politica presso l'Università del Sannio - Il dibattito sulla politica economica europea non ha brillato per lucidità, in questi anni. Fin dalla crisi dell'eurozona la discussione è stata quasi sempre monopolizzata dalle fazioni dei pasdaran dell'europeismo e del nazionalismo, con esiti spesso grotteschi per la qualità della dialettica pol...

    – Econopoly

    L'estate che arriva e la chimera del turismo autarchico

    L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione - Fare di necessità virtù ! Il turismo domestico è alla ribalta. La sua importanza non è di oggi , ma non ci illudiamo che possa sostituire quello internazionale. E' abbastanza ovvio , e cosa buona e giusta puntare in questo momento sul turismo domestico, ma non è la fonte di salvezza. Insieme alle stime più disparate sulle perdite attese per Il turismo, si moltiplicano studi, titoli e post sui social, su...

    – Econopoly

1-10 di 375 risultati