Parole chiave

Parolechiave

Daspo sportivo

Il “Daspo sportivo” è una misura di prevenzione emessa dal questore. Comporta il divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono manifestazione sportive, sul territorio italiano o straniero, per chi abbia preso parte a episodi di violenza in occasione o a causa delle stesse, in Italia o all’estero, o risulti denunciato o condannato per droga, rapina, estorsione, delitti contro l’ordine pubblico e l'incolumità pubblica con violenza. Il decreto ha esteso il Daspo sportivo anche ai sospettati di appartenere alla criminalità organizzata o di aver commesso un reato con finalità di terrorismo

Daspo urbano

Il “Daspo urbano” consiste in un divieto di accesso a una o più aree urbane che colpisce chi ne abbia impedito l’accessibilità e la fruizione e non abbia reiteratamente rispettato l’ordine di allontanamento impostogli dal sindaco. Anche questa misura è disposta dal questore. Il decreto sicurezza, e la relativa legge di conversione, hanno ampliato il periodo di durata del Daspo urbano e il novero dei luoghi oggetto dello stesso

Ultimo aggiornamento 19 dicembre 2018

Ultime notizie su Parolechiave

    Apprendimento, perché esistono i divari scolastici territoriali?

    Sapevamo che la situazione dei divari territoriali nell'apprendimento scolastico non fosse delle più rosee. E sapevamo anche che diciotto mesi di pandemia non potessero che peggiorare la situazione. Ma si trattava perlopiù di un sentore comune. Di quelle cose di cui si parla al bar per poi concludere con un bel "poveri ragazzi". Adesso iniziamo a vedere anche qualche evidenza a conferma di quel sentore negativo. A prescindere dagli effetti della pandemia sul fenomeno, ci si interroga però raram...

    – Francesco Bruno

    La piramide rovesciata della Borsa e l'effetto leva da brivido

    Post di Gianluigi De Marchi, consulente finanziario, giornalista e scrittore -  C'è un aspetto del listino dei titoli quotati in Borsa che nessuno ha ancora sufficientemente messo in evidenza: l'assoluta inconsistenza "reale" dei titoli quotati. L'affermazione può sembrare provocatoria, ma ha valide fondamenta: basta analizzare la natura e la sostanza dei valori ammessi alle contrattazioni. Si scopre facilmente che la quasi totalità di quello che oggi è trattato è carta pura che poggia su altr...

    – Econopoly

    Investimenti, fare da sé o affidarsi a un consulente? Prima cosa: studiare

    Tu che stai pensando se scegliere di affidare i tuoi risparmi a un consulente, se guardi il mondo con occhi curiosi puoi trovare importanti lezioni sul mondo degli investimenti in momenti in cui non te lo aspetteresti mai. Qualche giorno fa ho accompagnato un amico dal gommista e mi è capitato un episodio che mi ha fatto riflettere. Hai presente quelle piccole officine che ancora si trovano sparse per l'Italia dove lavora una persona sola, massimo due? In queste realtà il proprietario è un tut...

    – Giorgio Carlino

    Il work-life balance vale per tutti (indipendentemente dal genere)

    Per i Millennials un'azienda è più attraente se sensibile al work-life balance, tema che non vale solo per il genere femminile (ne abbiamo parlato precedentemente su Econopoly). Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, infatti, gli studi e le ricerche mostrano che il disagio causato dall'interferenza tra lavoro e vita privata interessa tanto gli uomini quanto le donne. La trasversalità del tema risulta ad esempio da uno studio globale che mostra come il work-life balance sia l'aspetto prior...

    – Eleonora Maglia

1-10 di 784 risultati