Parole chiave

Outbound

Secondo la circolare Damiano del 2006 il lavoratore di call center in "Outbound" è colui che, nell'ambito del compito assegnato, si rende attivo nel contattare, per un arco di tempo determinato, l'utenza di un prodotto o servizio riconducibile a un singolo committente. Nelle attività "Inbound" invece l'operatore non gestisce la propria attività che consiste prevalentemente nel rispondere a chiamate dell'utenza. Secondo la norma approvata ieri (quando diventerà legge) la stretta sui contratti a progetto prevista dalla legge 92 non varrà per le attività di vendita diretta di beni e servizi attraverso call center Outbound. Mentre varrà per tutte le altre attività, come ricerche di mercato o recupero crediti

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Call center |

Ultime notizie su Outbound

    Perché il turismo islamico o halal in Italia non è una sfida persa in partenza

    L'autore di questo post è Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione - I turisti cinesi ancora non si vedono. La pandemia ha ucciso i tanti convegni a loro dedicati e le iniziative chinese friendly, sorte come funghi negli ultimi anni, attendono tempi migliori. Bisogna puntare su nuovi mercati. Magari sull'enorme potenziale rappresentato dal turismo islamico, detto anche halal. E' l'invito di alcuni esperti del Dipartimento di Management dell'Università di Torino ed organ...

    – Econopoly

    Da Thun nasce una rete sinergica di imprese

    Con Lenet group prende vita una famiglia integrata di imprese basata su un modello di business omnicanale innovativo. Previsione di crescita di +100 milioni di euro in quattro anni

    Come hanno realizzato il timelapse del Sole da 20 milioni di Gigabye

    Una foto del Sole ogni 0,75 secondi per dieci anni. Il Solar Dynamics Observatory è un telescopio spaziale che è stato lanciato l'11 febbraio 2010 per studiare il Sole. Il risultato in numeri è di 425 milioni di immagini per una durata di 61 minuti che coprono un intervallo temporale di 10 anni. Lo strumento utilizzato dal telescopio della Nasa riesce a osservare i cambiamenti sulla corona solare(la parte più esterna dell'atmosfera) in modo molto preciso, grazie al ricorso alla luce ultraviolett...

    – Infodata

    Come hanno realizzato il timelapse del Sole da 20 milioni di Gigabye di dati

    Una foto del Sole ogni 0,75 secondi per dieci anni. Il Solar Dynamics Observatory è un telescopio spaziale che è stato lanciato l'11 febbraio 2010 per studiare il Sole. Il risultato in numeri è di 425 milioni di immagini per una durata di 61 minuti che coprono un intervallo temporale di 10 anni. Lo strumento utilizzato dal telescopio della Nasa riesce a osservare i cambiamenti sulla corona solare(la parte più esterna dell'atmosfera) in modo molto preciso, grazie al ricorso alla luce ultraviolett...

    – Luca Tremolada

    L'insostenibile pesantezza e costo delle riunioni in (video)conferenza

    In rete, sui social, nei blog e nei giornali mainstream, impera su tutti lo smart working: le persone, pur di far vedere quanto siano più smart di altre, pronte a lavorare da casa nonostante in piena emergenza Covid-19, pubblicano orgogliose le istantanee del proprio computer piene zeppe di colleghi sorridenti e con l'inevitabile pollice alzato, tutti connessi tramite una qualsiasi piattaforma online di video conferenze. Ed io in quel preciso istante mi ritrovo Netflix che sta cercando di carica...

    – Emiliano Pecis

1-10 di 88 risultati