Parole chiave

Omt

Le Outright Monetary Transactions, operazioni dirette, sono un programma di acquisto illimitato di titoli di Stato lanciato nel settembre 2012 dopo la famosa frase di Mario Draghi, deciso a fare «qualunque cosa sia necessaria» a garantire il futuro della zona euro. Parole sufficienti a bloccare la speculazione dei mercati contro i Paesi più vulnerabili: il piano non fu mai messo in pratica.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Zona euro | Mario Draghi |

Ultime notizie su Omt

    Chi è Weidmann, il falco che sorride, presidente dimissionario della Bundesbank

    Weidmann potrebbe essersi dimesso dalla presidenza della Bundebank per una crescente difficoltà nel conciliare le sue posizioni, spesso molto rigide a difesa dell'indipendenza della Bce dalle politiche di bilancio, con la politica monetaria della Banca centrale europea soprattutto in prospettiva nella fase post-pandemica

    – di Isabella Bufacchi

    Come potrebbero essere riviste le regole europee del debito

    E' stato il commissario europeo agli Affari economici, Paolo Gentiloni l'ultimo a parlare (al Forum Ambrosetti di Cernobbio) di «aggiornamento necessario», con riferimento all'istruttoria in corso per la revisione delle regole del Patto di stabilità, sospese fino alla fine del 2022

    – di Dino Pesole

    Alla fine scende in campo Draghi, l'uomo per l'emergenza

    Il professore, ex presidente della Banca Centrale europea ed artefice del salvataggio dell'euro, convocato questa mattina al Quirinale. Nel rapporto del G-30 sulla crisi ha sottolineato: «Le risorse non vanno sprecate. Necessarie scelte che potrebbero cambiare le economie»

    – di Carlo Marroni

    Nell'anno orribile del Turismo, Italia (forse) campione del mondo

    Post di Luca Martucci, consulente ed esperto di marketing di destinazione -  Una buona notizia tra tante disgrazie. Non è l'ennesima autocelebrazione nazional-popolare , l'analisi del sentiment o la solita constatazione che l'Italia è la prima nei sogni di tutti i turisti. Sono le statistiche ufficiali dei vari paesi a dirlo ed ogni tanto è bene fare un confronto tra le stesse, pratica poco usata in Italia. Tutte le destinazioni hanno accusato forti perdite, ma nel caso dell'Italia il contator...

    – Econopoly

    La riforma del Mes non è perfetta ma all'Italia può solo far comodo

    Quasi due anni e mezzo fa su queste colonne avevamo espresso qualche timore sui lavori preparatori della riforma del Meccanismo europeo di stabilità (Mes) e in particolare sulla dichiarazione franco-tedesca di Meseberg che fornì il quadro di riferimento per la riforma che fu poi sottoposta

    – di Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli

    Mes, Gualtieri: tensioni sui conti senza il Fondo

    Nonostante la frenata di Conte il ministro dell'Economia punta ad attivarlo per coprire uscite già in bilancio. Speranza invece vorrebbe utilizzarlo per nuove spese in Sanità

    – di Gianni Trovati

1-10 di 561 risultati