Parole chiave

Odv 231

L'Organismo di vigilanza (Odv) è previsto dal decreto legislativo 231/2001 sulla responsabilità amministrativa degli enti. Ha il compito di vigilare sul funzionamento e l'osservanza dei modelli organizzativi, di curare il loro aggiornamento. Deve essere dotato di autonomi poteri di iniziativa e di controllo. Negli enti di piccole dimensioni i compiti dell'Odv possono essere svolti direttamente dall'organo dirigente. Nelle società di capitale e nelle cooperative le funzioni dell'Odv 231 possono essere svolte dal collegio sindacale, dal consiglio di sorveglianza e dal comitato per il controllo della gestione

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sanità | Commissione Ue | Ms Pmi | Europa | Giuseppe Tripoli | Collegio sindacale |

Ultime notizie su Odv 231

    Più collegi sindacali per tutti, così la riforma del fallimento può mettere in crisi le Pmi

    L'11 ottobre anche il Senato ha dato il via libera alla Legge che delega il Governo ad emanare uno o più decreti legislativi al fine di riformare quello che eravam soliti chiamare diritto fallimentare. Tra le novità, desta sicuramente curiosità la nuova procedura di allerta, che dovrebbe rappresentare uno strumento volto alla «composizione assistita della crisi» al di fuori delle aule di un tribunale ed avente natura confidenziale. Può innescarla in primo luogo il debitore, entro sei mesi «dal ...

    – Francesco Bruno

    Chi siede nel nuovo Cda di Eni?

    Nuovo consiglio di amministrazione per Eni dopo l'assemblea degli azionisti di ieri. Emma Marcegaglia è stata eletta alla presidenza con il 98% dei consensi. Con lei siederanno nel board: cinque uomini e due donne. La percentuale femminile nel consiglio di amministrazione con tre donne su 8 membri sale così al 37,5%, ben superiore al 20% richiesto dalla legge Golfo-Mosca (120 del 2011) al primo rinnovo. Chi siederà nel board del primo gruppo petrolifero nazionale? Dalla lista del ministero d...

    – Monica D'Ascenzo