Parole chiave

Ocse

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico è un'organizzazione internazionale di studi economici per i Paesi membri, aventi in comune un sistema di Governo di tipo democratico e un'economia di mercato (la Cina non ne fa parte). L'organizzazione svolge prevalentemente un ruolo di assemblea consultiva per la risoluzione dei problemi comuni, l'identificazione di pratiche commerciali e il coordinamento delle politiche locali e internazionali dei Paesi membri. L'Ocse conta 34 Paesi membri e ha sede a Parigi. L'organismo fu fondato nel 1948, inizialmente come Organizzazione per la cooperazione economica europea, nell'ambito del Piano Marshall. Nel 1960 si giunse, a Parigi, a una nuova convenzione da cui nacque l'Ocse, con l'adesione, tra gli altri, di Canada e Usa e poi Giappone.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Paese membro | Ocse | Parigi | Stati Membri |

Ultime notizie su Ocse

    Più autonomia per Università di eccellenza

    Già nella Conferenza Ocse dei ministri della Ricerca, tenutasi nell'ottobre del 1987, il richiamo alla necessità di garantire l'autonomia delle Università era stato molto forte e diffuso.

    – di Maria Grazia Speranza

    Dove vorrebbero migrare i migranti? L'Italia è come il Giappone

    Nonostante Trump e la deriva non esattamente amichevole del Governo americano verso gli immigrati, gli Stati Uniti restano la nazione verso cui i migranti preferirebbero andare. Lo mostra un'analisi condotta dall'istituto di rilevazioni Gallup e sottolineata  dal World Economic Forum, secondo cui poco più di un intervistato su cinque sceglierebbe, potendo, di trasferirsi proprio in America. Germania e Canada vengono dopo, e a una certa distanza, mentre l'Italia viene menzionata di rado e allo s...

    – Infodata

    Il debole premio concesso ai contribuenti onesti

    Per un sistema fiscale che soffre (anche) di troppa burocrazia, la possibilità di ottenere un alleggerimento di obblighi e oneri in cambio di una maggiore trasparenza e lealtà tributaria, è una prospettiva di sicuro interesse. E' un'idea che viene da lontano e sulla quale l'Ocse insiste da molto

    – di Salvatore Padula

    Lavoro e produttività tra favole e mondo reale

    Gli autori di questo post sono Michele Boldrin, Joseph G. Hoyt Distinguished University Professor of Economics, Washington University di Saint Louis, e Thomas Manfredi, statistico, Dipartimento del Lavoro e delle Politiche sociali dell'Ocse - Immaginiamo un uomo che soffre di una malattia degenerativa, peraltro curabile. Immaginiamo l'uomo che cade, e si frantuma una dozzina di ossa. Immaginiamo il suo medico che - ignorando sistematicamente la malattia - si concentrasse solo sull'unico osso p...

    – Econopoly

    In Italia gli immigrati irregolari sono meno della media europea. La fotografia

    Secondo le migliori stime disponibili, prodotte dall'Ocse e dalla Fondazione ISMU, in Italia la quota di immigrati irregolari sul totale degli stranieri è leggermente inferiore rispetto alla media europea. Negli Stati Uniti, per fare un confronto, sarebbe oltre il doppio. Gli irregolari diventano invece appena superiori rispetto alla media europea se cerchiamo di stimare quanti essi potrebbero essere sul totale della popolazione: valori tutto sommato vicini a quelli del Regno e, per fare u...

    – Davide Mancino

    Perchè l'Europa rischia di soccombere nella guerra dei dazi Usa-Cina

    L'Europa rischia di essere il grande perdente nelle tensioni commerciali fra Usa e Cina che adesso scuotono anche i mercati finanziari globali. La svalutazione del renminbi sulla soglia dei 7 dollari è solo l'ultima contromossa di Pechino alla minacciosa politica tariffaria di Trump. I tre

    – di Adriana Castagnoli

    Analfabeti funzionali e social network: la situazione in Italia?

    PISA - Il Sole 24 Ore - Cristina Da Rold Infogram Che un programma politico serio debba ripartire dalla formazione anche umanistica di ragazzi e adulti è oggi più che mai necessario. Con l'avvento dei social network, la percentuale di persone che leggono contenuti e che li condividono o li commentano è aumentata incredibilmente, ma purtroppo questa partecipazione non è andata di pari passo con un miglioramento delle capacità di comprensione del testo, nel senso di interpretarlo, di saper legger...

    – Infodata

    Morto Angelo Apponi, direttore generale della Consob

    Apponi è morto nella notte tra sabato e domenica, all'età di 60 anni. Era malato da tempo. Da gennaio 2015 ricopriva l'incarico di direttore generale dell'autorità di regolamentazioe del mercato

    Ticket sanitari: nel 2018 ogni cittadino ha speso (di tasca propria) 49,1 euro

    Ticket - Il Sole 24 Ore - Cristina Da Rold Infogram Secondo l'ultimo rapporto della Fondazione Gimbe sui ticket nel 2018, ogni cittadino italiano ha speso di tasca propria per ticket 49,1 euro, di cui 26,6 euro per i farmaci e 22,5 euro per visite specialistiche. Un totale di 2,9 miliardi di euro. Il trend di compartecipazione alla spesa negli ultimi anni è rimasto sostanzialmente stabile: abbiamo speso 2,8 miliardi di euro nel 2014, 2,9 nel 2015, ? 2,8 nel 2016, e nel 2017 e 2.9 miliardi nel 2...

    – Cristina Da Rold

1-10 di 5952 risultati