Parole chiave

Ocse

L'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico è un'organizzazione internazionale di studi economici per i Paesi membri, aventi in comune un sistema di Governo di tipo democratico e un'economia di mercato (la Cina non ne fa parte). L'organizzazione svolge prevalentemente un ruolo di assemblea consultiva per la risoluzione dei problemi comuni, l'identificazione di pratiche commerciali e il coordinamento delle politiche locali e internazionali dei Paesi membri. L'Ocse conta 34 Paesi membri e ha sede a Parigi. L'organismo fu fondato nel 1948, inizialmente come Organizzazione per la cooperazione economica europea, nell'ambito del Piano Marshall. Nel 1960 si giunse, a Parigi, a una nuova convenzione da cui nacque l'Ocse, con l'adesione, tra gli altri, di Canada e Usa e poi Giappone.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Politica | Paese membro | Ocse | Parigi | Stati Membri |

Ultime notizie su Ocse

    Mercato del lavoro, così il Covid ha allargato le diseguaglianze

    A fine marzo, con l'epidemia da coronavirus in piena diffusione, i lavoratori italiani sospesi dalle attività e costretti alla quarantena hanno raggiunto il 47%, il dato più alto in un confronto su sette paesi Ocse. ... Tra le tante analisi uscite in questi giorni sull'impatto del Covid-19, il WP 246 Ocse diffuso dal Direttorato per l'occupazione e gli affari sociali diretto da Stefano Scarpetta ha la forza di una fotografia segnaletica.

    – di Davide Colombo

    La Nuova Zelanda alle elezioni tra Covid e incertezza economica

    Pubblichiamo un post di Stefano Riela, Research Fellow e Lecturer of European Integration presso la University of Auckland - Come Guglielmo Bertone, il suo sorriso è di quelli che non si dimenticano. Ha ottenuto visibilità internazionale quando il Paese che guida da tre anni ha azzerato i casi di Covid-19, senza neanche suggerire l'uso di mascherine, e per primo ha allentato il lockdown. Inoltre, aveva già conquistato il primo riferimento nel consueto articolo del The Economist dedicato al Paes...

    – Econopoly

    Perché l'Italia è ultima in Europa per uso dei social network? Qualche ipotesi e una certezza

    Si era detto che con il lockdown e lo smartworking l'Italia sarebbe diventata più digitale. E magari sarà davvero così, anche se le speranze sono poche. Certo però che il divario da colmare con gli altri Paesi è davvero alto. Un esempio? Se frequenti social network magari anche in lingua inglese le probabilità di incrociare un italiano sono le più basse d'Europa. Siamo refrattari, come i francesi. Solo il 42% della popolazione da noi è attiva sui social. Vuole dire che meno della metà della popo...

    – Infodata

    Confindustria: lo stop ai licenziamenti pietrifica l'economia

    Come osservato dall'Ocse e da numerosi economisti, «il divieto per legge assunto in Italia, unico tra i grandi Paesi avanzati, non ha più ragione di essere ora che bisogna progettare la ripresa» ... Come correttamente osservato dall'Ocse e da numerosi economisti, il divieto per legge assunto in Italia, unico tra i grandi Paesi avanzati, non ha più ragione di essere ora che bisogna progettare la ripresa.

    Così il rinvio del Codice della crisi prolunga la notte delle imprese zombie

    Post di Luigi Giuseppe Scrosati, avvocato, founder e partner di Cluster Legal Engineering - Un recente contributo apparso su Econopoly (Che cosa sono le imprese zombie e perché forse è giunta la loro ora) si concludeva con l'augurio che la crisi economica derivante dalla pandemia da SARS-CoV-2 (Covid19), portasse alla scomparsa delle imprese zombie. Tale auspicio era accompagnato da un accorato monito affinché le misure di contrasto della crisi non finissero, come nei migliori film apocalittici...

    – Econopoly

    Inclusione ed educazione finanziaria: la necessità di un approccio integrato

    Post di Giorgio Mattarella, dottorando di ricerca presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Palermo; dottorando di ricerca in cotutela presso l'Universitat de València -  Secondo la definizione della Commissione UE, l'esclusione finanziaria consiste nelle difficoltà che incontrano gli individui nell'accesso e nell'utilizzo di prodotti e servizi finanziari, adeguati ai loro bisogni e che gli consentano di condurre uno stile di vita normale (1). Il tema dell'inclusio...

    – Econopoly

    Siamo sempre più poveri. Ma quanto? Il calcolatore di disuguaglianza economica e sociale dell'Ocse

    La pandemia di COVID-19 sta intensificando le disuguaglianze economiche e sociali che sono diventate più marcate negli ultimi due decenni. L'OCse ha pubblicato un tool interattivo chiamato Compare Your Income che consente alle persone di misurare la percezione della propria ricchezza o povertà materiale rispetto agli altri. Il punto di partenza è il reddito familiare e quanto pensiamo di essere più ricchi o più poveri rispetto ai nostri concittadini. Come funziona. Si risponde a domande sui n...

    – Infodata

1-10 di 6372 risultati