Parole chiave

Ngn

I Next generation networks sono le reti internet di nuova generazione in grado di garantire velocità sul web superiori ai 100 megabit, quindi oltre dieci volte le capacità delle reti internet attuali. L'implementazione di una rete Ngn implica il consolidamento di diverse reti di trasporto, nate storicamente per tipologie di servizio differenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Internet |

Ultime notizie su Ngn

    Banda ultralarga, due anni per triplicare la copertura di rete ultraveloce

    La consultazione Infratel sulle aree meglio infrastrutturate fotografa un'Italia con solo il 23% dei civici coperti con rete ultraveloce Vhch (il benchmark Ue). La percentuale salirà al 77% nel 2022. Le elaborazioni I-Com, comprese le aree bianche, hanno dati simili. Tutto discende dalle previsioni di investimento degli operatori. Il vero ago della bilancia

    – di Andrea Biondi

    Banda ultralarga, il Sud supera il Nord

    Secondo un report I-Com in Italia sei numeri civici su dieci sono raggiunti dalla banda ultralarga Ngn: ad almeno 30 megabit al secondo. E questa diffusione della rete vede il Paese capovolto: in testa c'è la Calabria, con il 71%. Nel 2022 a questa velocità sarà coperto il 90,7% dei civici. Ma se si parla di rete ultraveloce, quella Vhcn riconosciuta dalla Ue, l'Italia è ancora molto indietro

    – di Andrea Biondi

    Tim-Open Fiber, incontro Gubitosi-Ripa. Ipotesi fusione delle reti

    Si è concluso nel tardo pomeriggi il primo confronto ufficiale tra l'amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi, e Elisabetta Ripa, ad di Open Fiber, iniziato a Roma presso la sede di Corso d'Italia di Tim.Con questo appuntamento si procede dunque sulla via del dialogo tra i due operatori

    – di Simona Rossitto

    Vittorio Colao, manager visionario che ha guidato la metamorfosi di Vodafone

    «An exemplary leader and strategic visionary». Un leader esemplare e con visione strategica. Una definizione in quattro parole del presidente di Vodafone, che danno l'identikit di chi è stato Vittorio Colao in questi dieci anni alla guida di Vodafone, in cui ha percorso più di 1.250.000 miglia su

    – di Monica D'Ascenzo

    Fibra di Stato: opportunità per il Paese o mossa anti-Telecom?

    C'è stato un botta e risposta via web ieri che mi ha colpito e mi ha molto fatto riflettere. E l'audizione di stamattina dell'ad di Enel, Francesco Starace mi ha ancora più incuriosito. Cito testualmente una frase: "Negli Usa la banda ultralarga l'hanno portato la tv via cavo e non gli operatori telefonici". Parto dal principio. Sul sito online dell'Espresso è stato pubblicato questo articolo dal titolo: "Banda Larga, tutti i limiti del piano di Renzi". Dopo qualche ora è arrivata la replica vi...

    – Andrea Biondi

    Tre vie di uscita per gli operatori tlc

    Le nuove generazioni di rete fissa e mobile. L'internet delle cose e una nuova, più forte vicinanza con l'utente, anche attraverso i progetti nazionali di Agenda digitale. I grandi processi di consolidamento. Sono le tre direttrici attraverso cui gli operatori telefonici cambieranno pelle, già da quest'anno. Verso una identità nuova, come piattaforme totali di servizi su scala (almeno) europea. E' quanto emerge da un'inchiesta di Nòva24 sui protagonisti del settore. Il punto di arrivo è incognit...

    – Alessandro Longo

    La visione della fibra

    In Mulholland Drive di David Lynch, una delle frasi memorabili, che segna una cerniera tra la realtà e i risvolti onirici del film, recita: «No hay banda! Non c'è una banda! Il n'y a pas d'orchestre! E' tutto, tutto registrato. No hay banda! Eppure, noi sentiamo una banda?». Se con "banda" non si

    – Guido De Franceschi

1-10 di 122 risultati