Parole chiave

Navigator

Il tutor dei disoccupati

È stato il vicepremier Luigi Di Maio a coniare il termine “navigator” riferendosi al tutor che dovrà prendere in carico il beneficiario del reddito di cittadinanza, orientarlo, proporgli percorsi di formazione, offrirgli le opportunità di lavoro o aiutarlo all’autoimpiego

Ultimo aggiornamento 20 gennaio 2019

Ultime notizie su Navigator

    Dare lavoro: una proposta complementare al Reddito di cittadinanza

    Post di Alessandro Guerriero, laureato in Economia Politica a Roma Tre e collaboratore di Kritica Economica. Il Reddito di cittadinanza è la misura di politica economica più discussa negli ultimi mesi. Il lettore ricorderà che il Reddito di cittadinanza fu introdotto nel 2018 dal governo gialloverde, nato dall'alleanza tra il Movimento Cinque Stelle e la Lega. Come si è potuto osservare al Meeting di Rimini in agosto, solo il M5S continua a difendere la sua misura bandiera, mentre Letta, segret...

    – Kritica Economica

    I trasferimenti diretti non generano mobilità sociale

    Dalla crisi del 2008-09, povertà e disuguaglianze rappresentano il fronte più arroventato dello scontro politico e delle analisi economiche. I tre obiettivi precipui perseguiti dall'intervento pubblico sono: la redistribuzione del reddito attraverso trasferimenti diretti o benefici fiscali;

    – di Alberto Forchielli e Fabio Scacciavillani

    Le Marche, il lavoro e la divergenza parallela

    Le aziende cercano manodopera qualificata: ci sarebbe un bacino enorme cui attingere ma queste persone hanno bisogno di essere velocemente formate

    – di Michele Romano

    Il paradosso del lavoro tra Neet, competenze che mancano e immigrazione

    Il mismatch tra domanda e offerta di lavoro c'è nelle qualifiche a basso valore aggiunto dove non si trovano operai più o meno specializzati e dove decisiva è l'immigrazione; c'è nelle qualifiche più alte dove contano titoli di studio e competenze ancora troppo rari in Italia

    – di Alberto Orioli

    Perché il reddito di cittadinanza ha fallito due volte

    La scelta voluta nel 2018 da Luigi Di Maio e Pasquale Tridico di rivedere il reddito di inclusione alla fine ha gettato il classico bambino con la ancor più classica acqua sporca

    – di Alberto Orioli

1-10 di 307 risultati