Parole chiave

Microplastiche

Le microplastiche sono frammenti inferiori ai 5 millimetri i quali in mare sono ingeriti dagli esseri viventi ed entrano nella catena alimentare. Le prime fonti di microplastiche sono le fibre rilasciate dal lavaggio di tessuti, il polverino prodotto dall’usura degli pneumatici, le vernici degli scafi di navi e battelli. Altre fonti di microplastiche in mare sono le microsfere di cosmetici e detergenti (scrubber e dentifrici) e i bastoncini cotonati. Un ciclo di acrilico in lavatrice rilascia 700mila fibre, il misto cotone-poliestere ne cede 137mila, un bucato di 5 chili di poliestere produce tra i 6 e i 17,7 milioni
di microfibre.

Ultimo aggiornamento 16 gennaio 2018