Parole chiave

Margine d'interesse

Il margine di interesse è la fondamentale componente di reddito di una banca derivante dalla sua tradizionale attività di intermediazione (raccolta prestiti e titoli). Esso comprende i ricavi da raccolta (intesi come mark down per volumi) e i ricavi da impieghi (intesi come mark up per volumi); dove per mark down si intende il differenziale fra il tasso medio sui depositi e il rendimento medio lordo dei Bot in circolazione; per mark up il differenziale fra il tasso medio sugli impieghi e il rendimento medio lordo dei Bot in circolazione.

Ultimo aggiornamento 22 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Titoli di Stato | Mark up |