Parole chiave

Maastricht

La cittadina olandese dà il nome al trattato firmato nel 1992 che ha definito tra l’altro i limiti che i Paesi Ue devono rispettare nella loro politica di bilancio per evitare che i più indisciplinati scaricassero il peso della loro generosità sui partner. Il tetto del 60% del rapporto debito/Pil è stato pensato per permettere un po’ di spazio per intervenire durante le crisi, mentre quello del 3% del deficit/Pil, con la crescita “giusta”, è stato ritenuto in grado di permettere al debito, anche se elevato, di rientrare nel tempo a quel livello.

Ultimo aggiornamento 19 maggio 2018