Parole chiave

Lieve inadempimento

Nella procedura di definizione agevolata delle cartelle non trova applicazione l’istituto del lieve inadempimento: si tratta di una regola che prevede la tolleranza per i ritardi non superiori a sette giorni e omissioni non superiori al 3% del valore della rata. A introdurre il «lieve inadempimento» è stato il decreto legislativo 159/2015. Secondo la circolare n. 17/E/2016

il lieve inadempimento ricorre ogni qualvolta ritardi di breve durata ovvero errori di limitata entità nel versamento delle somme dovute non comportano per il contribuente la perdita dei benefici e quindi, a seconda dei casi, non precludono il perfezionamento degli istituti definitori né determinano la decadenza dalla rateazione

Ultimo aggiornamento 17 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Inadempimento |