Parole chiave

Lavoro accessorio

Il lavoro accessorio è un'attività lavorativa che non dà luogo, con riferimento alla totalità dei committenti, a compensi superiori a 5.000 euro nel corso di un anno solare, annualmente rivalutati sulla base della variazione dell'indice Istat nell'anno precedente. Fermo il limite complessivo di 5.000 euro, per committenti imprenditori commerciali o professionisti, il limite è 2.000 euro a committente

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Lavoro accessorio | Istat |