Parole chiave

Jobs act

Per «Jobs act» si intende un piano per il lavoro, il nome fa riferimento agli American Jobs Act che nel 2011 il presidente Usa Obama presentò al Congresso. In Italia, il termine fa riferimento alla riforma del mercato del lavoro promossa dal governo Renzi tra il 2014 e il 2015 e caratterizzata dall’introduzione del contratto a tutele crescenti (con il sostegno al reddito per i disoccupati reso universale), da alcune modifiche all'articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori e dall’abolizione del contratto a progetto.

Ultimo aggiornamento 05 dicembre 2017

Ultime notizie su Jobs act

    Decalogo di Bruxelles per attuare riforme efficaci

    La Commissione ha suggerito modelli di riforme riuscite tra cui il Jobs Act: era «un pacchetto completo di riforme del mercato del lavoro, che ha combinato un effettivo allentamento delle tutele del lavoro, un aumento durata e copertura delle... Tra le «lezioni» che arrivano dagli Stati membri, Bruxelles ne ha scelto anche una italiana, la riforma del mercato del lavoro del 2014-2015, nota in Italia come "Jobs Act". ...attuare il "Jobs Act" perché era «un...

    – di Giuseppe Chiellino

    Vanno contrastati i rapporti irregolari non le forme di buona flessibilità

    Mentre accade tutto questo, i contratti precari hanno continuato indisturbati la loro galoppata nel mercato del lavoro senza trovare alcuna specifica misura di contrasto (le uniche novità in chiave anti fraudolenta sono state generate dalla giurisprudenza, che ha valorizzato le regole introdotte dal Jobs Act sulle collaborazioni coordinate e continuative).

    – di Giampiero Falasca

    Lavoro, ecco le tre vie per far ripartire le assunzioni

    Nell'ultimissima bozza del decreto agosto spazio a decontribuzione al 100% per sei mesi per i nuovi contratti a tempo indeterminato e di 3 mesi per le assunzioni di lavoratori stagionali e di stabilimenti termali. Sui contratti a termine stop al decreto dignità fino a dicembre

    – di Claudio Tucci

    Jobs act, nuova bocciatura sugli indennizzi

    La corte costituzionale torna sulla riforma del 2015 anche nei casi di licenziamenti per vizi formali: l'indennità non può essere ancorata solo all'anzianità di servizio

    – di Claudio Tucci

    Professionisti e precari, una bomba sociale (ancora) inesplosa

    Autrici di questo post sono Mari Miceli, analista giuridico, e l'avvocata penalista Valentina Restaino, componente della direzione nazionale di MGA sindacato nazionale forense - L'emergenza Covid19 ha rilevato tutta la precarietà del lavoro a partita iva, professionale e non, ordinistico e non ordinistico. Nel tempo la politica si è dimostrata miope dinnanzi alla crescente crisi economica che ha colpito la maggior parte dei liberi professionisti: crisi che oggi grazie all'emergenza sanitaria è...

    – Econopoly

    Cassa integrazione (slitta a lunedì 1° giugno 2020)

    Adempimento: Termine per presentare le domande di CIGO per eventi oggettivamente non evitabili verificatisi nel mese precedente Soggetti: Generalità datori di lavoro Modalità: INPS in via telematica Normativa di riferimento: Art. 15 D.Lgs. 148/2015D.Lgs. 185/2016Decreto legislativo 24/09/2016, n.

    – Scadenziario

1-10 di 3252 risultati