Parole chiave

Isis

Is (Stato islamico) o anche Isis (Stato islamico dell’Iraq e della Siria) o Isil (Stato islamico dell’Iraq e del Levante) sono acronimi di “Al Dawla Al Islamiya fi al Iraq wa al Sham”, nome di un’organizzazione islamica terroristica di stampo jihadista, attiva dal 2006 tra Iraq e Siria.

Esiste anche la variante Daesh, che ha lo stesso significato, ma con un’accezione negativa perché somiglia a un altro termine arabo che sta per “portatore di discordia”.

Ultimo aggiornamento 06 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Stato islamico dell'Iraq | Siria | Isil |

Ultime notizie su Isis

    Siria, perché Assad va in soccorso ai miliziani curdi

    Per la prima volta dallo scoppio della guerra, si va verso lo scontro diretto tra l'esercito siriano e quello turco. Al-Assad ha colto la palla al balzo per stringere una nuova alleanza con le milizie curde, con l'obiettivo di frenare l'avanzata di Erdogan sul suo territorio

    – di Roberto Bongiorni

    Siria, una tragedia lunga un secolo con troppi responsabili

    Secondo l'opinione del governo siriano, almeno quella che è giunta fino a noi, i ribelli della Cooperazione Nazionale Siriana, cioè i signori dell'ISIS (?), han voluto sempre instaurare un regime islamico radicale. ... Francia, Inghilterra e Stati Uniti hanno sempre sostenuto la Cooperazione Nazionale Siriana, ovvero l'ISIS (?) - stando alle logiche equazioni di sistema -, mentre i paesi dell'Oriente che conta, su cui prevalgono Russia e Cina, sostenevano le Forze Governative.

    – Francesco Mercadante

    Siria, i curdi si alleano con Damasco. Trump: «Ue si prenda i prigionieri Isis»

    Intanto proprio Trump lancia un monito all'Ue: devono prendersi ora i prigionieri dell'Isis. ... Sul versante europeo, Emmanuel Macron ed Angela Merkel hanno lanciato un appello congiunto, dall'Eliseo dove la cancelliera tedesca è stata ricevuta domenica sera a cena, per una cessazione delle operazioni militari turche contro le forze curde in Siria, che - hanno detto i due leader - «rischia di creare una situazione umanitaria insostenibile e di aiutare l'Isis a riemergere.

    Trump ordina il ritiro dalla Siria di tutti i mille militari

    Negli otto anni di guerra civile in Siria e di lotta all'Isis i combattenti curdi siriani hanno creato una zona autonoma nel Nord della Siria, sostenuti militarmente dagli americani e dai militanti del Pkk, il partito dei lavoratori curdi che da... Contro le indicazioni dei suoi stessi alti ufficiali del Pentagono e dei diplomatici che sostenevano la necessità di mantenere un piccolo contingente militare nel Nord Est della Siria contro l'Isis, ma anche per fare da contrappeso all'influenza...

    – dal nostro corrispondente Riccardo Barlaam

    L'ex ambasciatore Usa in Ucraina: «Trump ha chiesto la mia testa»

    Il presidente ha autorizzato sanzioni contro Ankara dopo aver dato luce verde nei giorni scorsi al leader turco Erdogan per invadere il nord siriano e attaccare le forze curde da sempre avversate dal regime turco ma alleate degli Usa contro Isis.

    – di Marco Valsania

    Siria, almeno 100mila sfollati. Truppe turche penetrate per 8 chilometri

    La de Montchalin ha aggiunto che «non si può rimanere impotenti di fronte a una situazione scioccante per i civili, per le forze siriane per 5 anni al fianco della coalizione anti-Isis, ma soprattutto per la stabilità della ... Sull'operazione lanciata dalla Turchia in Siria «condanniamo con forza ogni tipo di intervento militare perché rischia di pregiudicare gli sforzi della coalizione anti Isis.

    His Majesty the President

    Ma è sano, saggio, ponderato twittare "E' tempo di uscire da queste ridicole guerre, molte delle quali tribali, e portare i nostri soldati a casa", abbandonando al loro destino i curdi senza i quali l'Isis sarebbe ancora una minaccia esistenziale?

    – Ugo Tramballi

1-10 di 3135 risultati