Parole chiave

Investitori qualificati

Sono: soggetti tenuti ad essere autorizzati o regolamentati per operare nei mercati finanziari, italiani o esteri (banche; imprese di investimento; altri istituti finanziari autorizzati o regolamentati; assicurazioni; organismi di investimento collettivo e loro società di gestione; fondi pensione e società di gestione di tali fondi; negoziatori per conto proprio di merci e derivati su merci; soggetti che negoziano esclusivamente per conto proprio strumenti finanziari e che aderiscono indirettamente al servizio di liquidazione, nonché al sistema di compensazione e garanzia; altri investitori istituzionali; agenti di cambio), imprese grandi (con almeno due requisiti, tra totale di bilancio a 20 milioni, fatturato netto e 40 milioni, fondi propri a 2 milioni), investitori istituzionali con attività principale in strumenti finanziari (anche enti dediti a cartolarizzare attivi o al altre operazioni finanziarie), investitori con esperienza per prendere consapevolmente decisioni e valutare correttamente i rischi (si veda anche la circolare 4/E/2013)

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Investimenti finanziari | Strumento finanziario | Investitore istituzionale |