Parole chiave

Interrompibilità

Lo scorso 31 dicembre si è chiusa la raccolta da parte del Ministero dello Sviluppo delle domande presentate dalle aziende per offrire una disponibilità a ridurre i consumi in situazioni di emergenza dal 6 febbraio al 1 aprile. L'interrompibilità della fornitura può essere parziale o totale, a scelta dell'azienda, con dei meccanismi di remunerazione a fronte della disponibilità offerta. Tecnicamente non vi è un "taglio" delle forniture ma un adeguamento da parte dell'azienda. In caso di violazione degli accordi sono previste delle penali

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Azienda |

Ultime notizie su Interrompibilità

    Ecco perché l'elettricità sarà più cara soprattutto per le famiglie

    Nove "bastonate", nove fatti che da lunedì 1° gennaio faranno costare molto di più l'elettricità (+5,3%), ma in qualche misura anche il metano (+5%). Sono infatti nove i fattori che in novembre hanno fatto volare del 20% i prezzi del chilowattora all'ingrosso sulla Borsa elettrica: la siccità che

    – di Jacopo Giliberto

    Caldo torrido e siccità. E rispunta il fantasma del black out

    Gran caldo. Poca acqua. E anche senza luce? L'estate 2017 rischia di battere il record dei disagi subiti dagli italiani nel 2003. L'afa pesa come allora. La siccità è ancor più grave. E la sgradita sorpresa potrebbe venire appunto dalla corrente elettrica. Perché l'altolà lanciato un paio di mesi

    – di Federico Rendina

    Egp, nuova acquisizione negli Usa

    Enel Green Power fa di nuovo shopping negli Stati Uniti, dopo l'acquisizione di Demand Energy a inizio anno. La società del gruppo Enel ha raggiunto ieri un accordo per rilevare il 100% del capitale di EnerNoc, società quotata al Nasdaq, e leader a livello globale nel mercato del Demand Response

    – Laura Serafini

    Energivori, sconti maggiorati con la riforma

    Prima il piano con le slides, da presentare in Parlamento, poi un decreto legge con le norme più urgenti . Il percorso della nuova Strategia energetica nazionale, che aggiornerà quella varata nel 2013, è delineato e avrà il suo piatto forte nel nuovo regime degli oneri di sistema legati agli

    – di Carmine Fotina

    Elettricità, i francesi alla canna del gas mettono a rischio anche noi

    La Francia è alla canna del gas e anche noi dobbiamo preoccuparci. Perché i fermi delle centrali nucleari d'oltralpe obbligano i cugini francesi a chiedere più gas, che non hanno. E il labile equilibrio degli scambi energetici rischia di indebolire anche il nostro sistema elettrico. Fino al rischio, per noi, di nuovi blackout? Proprio così. L'avvisaglia si è avuta nelle scorse settimane quando Terna, l'operatore italiano della grande distribuzione elettrica, ha rafforzato la cosiddetta interromp...

    – Federico Rendina

    Il Nord Italia rischia il blackout. E Terna rafforza l'«interrompibilità»

    Benedetto equilibrio del sistema elettrico. Avevamo penuria di centrali di generazione prima della fine del millennio. Con la corsa alla liberalizzazione del 2000 siamo passati alla sovrabbondanza, popolando il territorio di centrali a turbo gas. Poi, negli ultimi anni, la grande razionalizzazione

    – di Federico Rendina

    Garantire le soglie di interrompibilità

    Si dice energia, si legge svantaggio. Innanzitutto per il costo, ma non soltanto per questo. Intorno ai temi energetici da anni le imprese lavorano sulla via

    – di C.Cas

    Elettrosiderurgia in affanno

    A Brescia 30 anni fa erano attivi oltre settanta laminatoi, ora sono una dozzina

    – Matteo Meneghello

    Alcoa, resta aperta la pista Glencore

    Resta aperta la pista Glencore per il futuro dell'ex stabilimento Alcoa di Portovesme, mentre Klesch sembra ormai fuori dalla trattativa. A confermarlo sono i

    – di Matteo Meneghello

1-10 di 45 risultati