Parole chiave

Internal rate of return

L'Irr (acronimo di Internal rate of return) è uno dei più apprezzati indici che consentono di misurare i ritorni degli investimenti nel settore del private equity. Espresso in una semplice percentuale, il tasso interno di rendimento indica il ritorno annuo composto di un'attività di investimento ed è calcolato mediante il confronto delle uscite relative all'investimento e le entrate da questo derivanti. L'Irr è calcolabile sia con riferimento a un singolo investimento, che rispetto all'intero portafoglio dell'investitore. Nel caso di una valutazione di mercato, l'Irr lordo aggregato esprime le performance relative ai soli disinvestimenti effettuati in un dato periodo (in questo caso il 2010) indipendentemente dal momento in cui è stato effettuato il relativo investimento iniziale.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Investimenti finanziari |

Ultime notizie su Internal rate of return

    Fondi di private equity, perché è meglio maneggiare con cura

    Post di Fahrenheit 451, ardente osservatore del mondo della finanza e del risparmio italiano, consulente finanziario -  In questo post parliamo dei nuovi "fondi di private equity" che le banche italiane stanno proponendo ai risparmiatori e delle motivazioni che dovrebbero indurre tali risparmiatori a starne bene alla larga. Qualora ve li proponessero o, peggio, vi aveste già investito, vi interesserà sapere di cosa si tratta realmente. La crisi determinata dall'epidemia di Covid-19 ha durament...

    – Econopoly

    Investire in arte, un fondo per i tangible asset

    «Dopo la crisi che ha colpito il sistema finanziario, gli investitori ricercavano per i loro portafogli tangible asset, in particolare materie prime e fine art. Così nel 2012 abbiamo cominciato a studiare l'ipotesi di un fondo» spiega Marta Areny, director di Day Star Private Art Fund ("DSPAF"). Il

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    I fondi pensione, il private equity, la spinta che serve all'economia reale

    Spesso si sentono espressioni quali "oggi tutto è connesso", oppure, "siamo nell'era della globalizzazione". Ebbene, sia che guardiamo ai social network, che ci tengono costantemente online, sia che consideriamo le dinamiche di geopolitica, difficilmente potremmo obiettare a quanto si sente. Anche per i mercati finanziari vale altrettanto, forse in misura accentuata. Gli economisti tendono a voler descrivere tutto quello che succede nel mondo in un modello di economia, più o meno sofisticato, ch...

    – Pasquale Merella

    Prometeia: «Con prezzi d'acquisto del 30-35% situazione più che gestibile»

    In Italia la situazione dei crediti deteriorati è seria ma non grave, si potrebbe arguire capovolgendo un noto aforisma di Ennio Flaiano. O comunque è gestibile, come ha voluto ripetere l'altroieri il governatore di Banca d'Italia, Ignazio Visco. E ulteriore conferma arriva da alcune simulazioni

    – Marco Ferrando

    Fine Art Fund distribuisce rendimenti a due cifre

    Con successo ha superato la crisi, nel secondo trimestre del 2011 il Fine Art Fund Group, principale asset manager nell'arte segna un track record di 7-8 anni a due cifre: l'Irr lordo annuo (Internal Rate of Return, cioè la media annualizzata del ritorno sugli asset venduti) per le attività

1-10 di 13 risultati