Parole chiave

Interesse nazionale

Le modifiche allo statuto permettono alla Cdp di acquisire partecipazioni in società di «rilevante interesse nazionale». Questo potrà mettere le aziende al riparo dalle scalate straniere, sebbene il fondo-Cdp nasca a scopi «espansivi» e non «protettivi». I requisiti delle società per queste nuove operazioni Cdp saranno stabiliti con decreto dell'Economia. Nelle intenzioni del governo le aziende saranno identificate «per strategicità del settore, livelli occupazionali e fatturato». Il caso più emblematico riguarda Parmalat, già segnalata ufficialmente nel comunicato di Palazzo Chigi diramato dopo il Consiglio dei ministri sul via libera al decreto omnibus

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fusioni e Acquisizioni | Interesse nazionale | Consiglio dei Ministri |