Parole chiave

Institute of International Finance

L'Institute of International Finance (Iif) è l'associazione che riunisce le maggiori banche del mondo e ha come missione la rappresentanza dei loro interessi presso leistituzioni internazionali. Nato nel 1983 come risposta alla crisi internazionale del debito, l'Iif comprende oltre 450 istituti di 70 Paesi, circa metà dei quali europei. Ha sede a Washington e un ufficio di rappresentanza a Pechino.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Ufficio di rappresentanza | Institute of International Finance |

Ultime notizie su Institute of International Finance

    Chi salverà i fondi pensione dal crollo, i millennials o lo Stato?

    "La Federal Reserve cerca di risolvere la crisi demografica degli Stati Uniti, forzando chiunque capisca anche minimamente di finanza a suicidarsi". Zero Hedge Gli interessi negativi non fanno più notizia, il capo uscente della Bce Mario Draghi ha deciso che un altro round di QE (Quantitative easing, che è una delle modalità non convenzionali con cui una banca centrale interviene sul sistema finanziario ed economico di uno stato, per aumentare la moneta in circolazione) è l'unica soluzione per ...

    – Gianluca De Stefano

    Usa-Cina, scattano i dazi americani. Trump: «Accordo ancora possibile»

    NEW YORK - «Chi è prudente sarà vittorioso». Nell'Arte della Guerra, antico manoscritto di arte militare, Sun Tzu duemila e cinquecento anni fa insegnava la resilienza, la capacità di andare avanti e resistere alle avversità per vincere, infine, i conflitti. In queste ore il vice premier cinese Liu

    – di Riccardo Barlaam

    Perché i grandi capitali ora si spostano dalle azioni ai bond

    Il 2018 si è chiuso all'insegna della volatilità sui mercati mondiali. Nel 2019 la tendenza si è invertita. Azioni, bond, commodities... quasi tutte le classi di investimento hanno recuperato terreno. I capitali tuttavia non sono tornati ad affluire in maniera uniforme. Nonostante il rally delle

    – di Andrea Franceschi

    Corbat (ceo di Citigroup): «L'Europa? Per la Bce una sfida difficile»

    NEW YORK - Michael Corbat, chief executive di Citigroup, non teme di prendere posizioni scomode. Prede di petto l'anti-globalismo dal ponte di comando di una banca globale per eccellenza. Nel giro di poche ore ha pubblicato sul Wall Street Journal un commento che, nell'odierno clima di populismo

    – di Marco Valsania

    Il mondo affoga in 247mila miliardi di dollari di debiti pubblici e privati

    Ottomila miliardi di dollari. Detti così sembrano numeri irreali. Da fumetti. Ma sono numeri veri. Secondo l'ultima ricerca dell'Institute of International Finance (IIF) i debiti pubblici e privati a livello globale nel solo primo trimestre del 2018 sono aumentati proprio di questa cifra: di 8mila

    – di Morya Longo

    Valute, la fuga selettiva dai mercati emergenti: ecco perché sta cambiando il vento

    Il dollaro in fase di rafforzamento costante e i titoli di Stato americani ormai stabilizzati intorno al 3%, hanno fatto risuonare i primi segnali dall'allarme sui Paesi emergenti. O meglio: di disimpegno. Per lo meno da quelli considerati più esposti sul dollaro, e quindi potenzialmente più

    – di Andrea Franceschi

    Perché il mercato scommette sugli emergenti nonostante la stretta Fed

    L'esposizione sui mercati emergenti dei grandi fondi di investimento è oggi ai massimi da oltre due anni e mezzo. In un suo recente rapporto l'Institute of International Finance ha calcolato che la quota di azionario emergente oggi rappresenti in media il 13,4% del portafoglio dei grandi gestori.

    – di Andrea Franceschi

1-10 di 149 risultati