Parole chiave

Initial coin offering

Le offerte iniziali di valuta (Ico) rappresentano il modo per finanziare nuove attività in ambito blockchain. Le società lanciano l’Ico emettendo un “token”, un gettone digitale pagato in criptovalute (la più utilizzata è Ethereum), che permette di accedere a un servizio o di avere una quota nella società che si va a finanziare. Si tratta di una sorta di crowdfunding del criptomondo, letteralmente esploso nella seconda metà del 2017: nell’intero anno sono stati raccolti fondi pari a oltre sei miliardi di dollari via Ico.

Ultimo aggiornamento 10 marzo 2018

Ultime notizie su Initial coin offering

    Altro che e-commerce. I non fungible token sono dovunque

    Post di Massimo Simbula e Stefano Quintarelli, co-fondatori della Associazione Copernicani -  Un giorno il fondatore di Twitter, Jack Dorsey, si sveglia e decide di vendere il suo primo tweet su twitter. Nel mentre l'NBA mette all'asta i migliori momenti sportivi del campionato: tiri da tre, schiacciate, azioni da brivido. Pure gli "hacker" corrono a vendere i loro 0-day exploits (vulnerabilità di uno specifico sistema informatico). Tutti vendono tutto. Oggetti, quadri, ricordi, fotografie, ...

    – Econopoly

    Il ritorno di bitcoin: nuova bolla speculativa o c'è altro?

    la nuova ascesa di BTC si sta svolgendo oggi in un mercato più maturo, maggiormente regolato e sorvegliato. I capitali si muovono in maniera più efficiente in un contesto di maggiore liquidità rispetto alla disordinata bolla del 2017

    – di Marcello Minenna

    Bitcoin e cripto attività: l'Italia incornicia il passato, l'Europa è già nel futuro

    Gli autori di questo post sono Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, nonché presidente di Assob.it e l'avvocato Massimo Simbula, Associazione Copernicani, esperto in normativa FinTech. Il 2 gennaio 2020, Consob ha pubblicato il Rapporto Finale sulle offerte iniziali e gli scambi di cripto-attività (tra le quali le cripto-valute come il bitcoin o i token nelle cosiddette Ico),...

    – Econopoly

    Diego D'Aquilio racconta Young Platform, la piattaforma tutta italiana per lo scambio di criptovalute

    Diego D'Aquilio ha 35 anni ed è originario di Torino. Da febbraio di quest'anno si è unito a Young Platform, startup FinTech con sedi a Torino, Londra e Tallinn che sta per lanciare sul mercato una nuova piattaforma per lo scambio di criptovalute (come bitcoin ed ethereum) e che ha da poco concluso una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma inglese Seedrs, raccogliendo oltre 787.000 Euro da 751 investitori italiani ed internazionali. Andiamo a conoscerlo! Quando nasce Young Platform?...

    – Gloria Chiocci

1-10 di 45 risultati