Parole chiave

Inflazione

Si ha «inflazione» quando si assiste ad un aumento costante dei prezzi di beni e servizi, che causa una diminuzione del potere di acquisto della moneta. Secondo le teorie quantitative, un aumento della moneta in circolazione causa un aumento dei prezzi e la diminuzione del potere di acquisto della moneta stessa. Questa teoria si basa sul fatto che in un mercato circola una quantità di moneta di valore pari a quello delle merci e dei servizi scambiati in quel determinato momento. Si parla di “iperinflazione” quando l’inflazione mensile supera il 50%. Si parla di “deflazione”, invece, quando si assiste a una diminuzione del livello generale dei prezzi. Si parla di “disinflazione” quando l’inflazione diventa molto bassa o nulla.

Ultimo aggiornamento 12 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Inflazione | Diminuzione del potere di acquisto |

Ultime notizie su Inflazione

    Nervosismo di Wall Street frena l'Europa. A Milano(-0,1%) impazza il toto-banche

    disposizione, ove opportuno, per assicurare che l'inflazione continui ad avvicinarsi stabilmente all'obiettivo, in linea con il suo impegno ad adottare un approccio simmetrico». ... Intanto il Tesoro, sfruttando il calo dei rendimenti dopo il risultato elettorale, ha piazzato Ctz e Btp indicizzati all'inflazione con tassi più bassi.

    – di Andrea Fontana e Enrico Miele

    Perché la Fed manterrà i tassi bassi per lungo tempo

    Le proiezioni rivelano che i componenti del comitato di politica monetaria non considerano davvero possibile che una delle due condizioni per un rialzo del costo del credito - un'inflazione al 2% che punti con decisione verso l'alto -... ...economici e l'inflazione (il tasso Pce, delle Personal consumption expenditures, le spese per consumi) non avrà raggiunto il 2% - stabilmente, ha spiegato il presidente – e non sarà su un percorso che lo porterà moderatamente al di...

    – di Riccardo Sorrentino

    Mutui casa mai così convenienti. Ma con il Recovery plan i tassi potrebbero risalire

    Il fisso invece dipende dall'andamento dei tassi nel medio-lungo periodo (Eurirs) e quindi dall'evoluzione delle prospettive di inflazione. Con la pandemia le stime dell'inflazione a 10 anni nell'Eurozona sono crollate allo 0,7% nel mese di marzo per poi risalire all'1,2% (un livello comunque molto basso). ...in termini di inflazione.

    – di Vito Lops

    Perché per la Bce non è il momento di abbassare la guardia

    ...non considerare l'inflazione morta perché tornerà quanto prima ricordando che la Bundesbank di Jens Weidmann è sempre pronta a vedere fantasmi di prezzi fuori controllo in un mondo che rischia la deflazione alla giapponese... ...evidenzia che "l'inflazione è troppo bassa".

    – Vittorio Da Rold

    Fed: tassi vicini allo zero almeno fino al 2023

    Tassi fermi più a lungo fino a quando l'economia non raggiungerà un'inflazione del 2% e tenderà a superare quel livello. ... La Federal Reserve prolunga il proprio orientamento espansivo, in seguito all'adozione della nuova strategia che le impone di raggiungere un obiettivo di inflazione del 2% medio "nel tempo". ...ora a un'inflazione «moderatamente» superiore al 2% «per qualche tempo».

    – di Riccardo Sorrentino

    Federal Reserve, ecco cosa succede dopo la svolta sull'obiettivo

    La Federal reserve ha modificato la propria strategia, in anticipo, il 27 agosto: ha adottato come obiettivo un'inflazione media, nel tempo, del 2%, separando inoltre radicalmente l'obiettivo della massima occupazione da quello della... La modifica, in circostanze normali, non avrebbe determinato grandi rivolgimenti nelle scelte di politica monetaria: prima della Grande recessione, per esempio, la Bce ha tenuto l'inflazione media al 2% per anni pur avendo un obiettivo di...

    – di Riccardo Sorrentino

    Inflazione «media»: come funziona il nuovo obiettivo della Fed

    Il nuovo regime di average inflation targeting comporta una maggiore tolleranza sull'andamento dei prezzi in questa fase, dopo un lungo periodo di bassa inflazione ma non è molto diverso dal precedente in situazioni normali. ... Il cambiamento, non solo formale, dell'obiettivo di inflazione da parte della banca centrale americana ha colpito molto – anche se era attesa – perché da oggi la sua politica monetaria sarà strutturalmente più espansiva rispetto al passato.

    – di Riccardo Sorrentino

1-10 di 15949 risultati