Parole chiave

Indice Istat

L'indice Istat rappresenta da oltre trent'anni il riferimento utilizzato normalmente per adeguare i canoni di locazione al crescere dell'inflazione. Era obbligatorio (nella misura del 75%) solo se richiesto ogni anno dal proprietario. Con la liberalizzazione della legge 431/98, di fatto non è più previsto automaticamente nel contratto e deve essere specificato. Può anche essere calcolato per intero se l'accordo tra proprietario e inquilino lo prevede. L'Indice Istat è stato istituito per adeguare periodicamente i valori monetari (non solo le locazioni ma anche, per esempio, gli assegni dovuti al coniuge separato). Tecnicamente si chiama "indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (Foi) al netto dei tabacchi". Il Foi si riferisce ai consumi dell'insieme delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente operaio o impiegato. L'indice si pubblica sulla "Gazzetta Ufficiale" ogni mese.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Lavoro | Indice Istat | Istat | Famiglie di operai e impiegati |

Ultime notizie su Indice Istat

    Reddito di cittadinanza ai disoccupati? Ecco chi potrà beneficiarne

    L'Inps sarebbe pronto ad estendere il reddito di cittadinanza a chi ha da poco perso il lavoro e non può ottenere il sussidio solo perché l'anno precedente aveva un reddito. Lo ha annunciato il presidente Pasquale Tridico, in un'intervista alla Stampa nei giorni scorsi. «La bozza di provvedimento è

    – di Francesca Barbieri

    Colf e badanti: da gennaio aumentano gli stipendi per quasi 900mila lavoratori

    Le buste paga che saranno consegnate a fine mese a colf e badanti, o baby sitter saranno un po' più ricche rispetto all'anno scorso, e per contro più "salate" per le famiglie. Scatta infatti l'adeguamento delle retribuzioni per effetto dell'indice Istat. Ieri, 15 gennaio, la Fidaldo (Federazione

    Vitalizi: ecco il testo della delibera della Camera

    Ecco il testo della delibera sui vitalizi , che sarà in vigore dal 1� novembre 2018. La delibera verrà votata nella settimana tra il 9 e il 13 luglio, e gli emendamenti potranno essere presentati entro giovedì. Secondo Fico il risparmio stimato è di 40 milioni di euro.

    – di Redazione Roma

    Lavoro domestico / Stipendi più alti da gennaio

    Le buste paga che stanno per essere consegnate a colf, badanti o baby sitter saranno leggermente più "salate" per le famiglie. Scatta infatti l'adeguamento delle retribuzioni per effetto dell'indice Istat sulle variazioni del costo della vita: un aumento dello 0,64% che porterà ad alcuni lavoratori

    Tutto colf e badanti: con il Sole del Lunedì la guida al lavoro domestico

    Le buste paga che stanno per essere consegnate in questo mese a colf o badanti saranno leggermente più "salate" per le famiglie. Scatta infatti l'adeguamento delle retribuzioni per effetto dell'indice Istat: un aumento dello 0,8% che porterà per alcuni lavoratori domestici oltre 5 euro in più al

    Colf, badanti e baby sitter, aumenta lo stipendio minimo. Tutte le novità

    Crescono, seppur di poco rispetto al 2017, i minimi retributivi da corrispondere quest'anno a colf e badanti. I valori, infatti, sono stati adeguati alla variazione dell'indice Istat di riferimento (+0,8%) e, come ha spiegato Fidaldo (la federazione nazionale dei datori di lavoro domestico, assieme

    – di N.T.

1-10 di 299 risultati