Parole chiave

Indennizzo sanante

Meccanismo giuridico in base al quale l’autorità, che utilizza un bene immobile per scopi di interesse pubblico pur senza che esso sia stato espropriato, può disporre che esso sia acquisito, non retroattivamente, al suo patrimonio indisponibile e che al proprietario sia corrisposto un indennizzo per il pregiudizio patrimoniale e non patrimoniale. Attualmente l’indennizzo sanante è regolato dall’articolo 42-bis del Testo unico sugli espropri (Dpr 327/2001), che tra l’altro dispone che prima di decidere l’acquisizione debbano essere valutati gli interessi in conflitto e che ci sia una liquidazione forfettaria nella misura del 10% del valore venale del bene

Ultimo aggiornamento 18 agosto 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Normativa sul danno | Indennizzo | Meccanismo |