Parole chiave

Indennità di malattia

È una prestazione che viene pagata, in sostituzione della retribuzione, ai lavoratori che si ammalano. Spetta: alla quasi totalità degli operai del settore privato; agli impiegati del settore terziario e servizi; ai disoccupati e sospesi dal lavoro di queste categorie se il lavoro sia cessato o sospeso da non più di 60 giorni

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Lavoro | Indennità di malattia |

Ultime notizie su Indennità di malattia

    Maternità garantita anche alle lavoratrici in gestione separata

    Le lavoratrici autonome iscritte alla gestione separata Inps potranno avere l'indennità di maternità per i due mesi antecedenti la data del parto e per i tre mesi successivi, anche se non si astengono dal lavoro. Con questo intervento la legge approvata ieri allinea la tutela della maternità per le

    – di Alfredo Casotti e Maria Rosa Gheido

    Sanzione al dipendente che torna al lavoro prima della fine della malattia

    Se si guarisce prima del previsto e si rientra in anticipo al lavoro, il certificato medico di malattia deve essere rettificato, comunicando la data effettiva di ripresa dell'attività. Tuttavia questa disposizione viene spesso disattesa, ma d'ora in avanti qualora l'Inps verifichi il mancato

    – di Matteo Prioschi

    Primi passi del welfare dedicato alle partite Iva

    Ci sono due misure che possono essere elette come cifra positiva del Ddl sul lavoro autonomo: le deleghe che hanno l'obiettivo di «rafforzare le prestazioni di sicurezza e protezione sociale dei professionisti».

    – di Maria Carla De Cesari

    Autonomi, lo «Statuto» accelera

    I lavoratori autonomi potranno partecipare a bandi e appalti pubblici ma solo per «la prestazione di servizi» (si evitano così contrapposizioni con le aziende). Dal 1° luglio la Dis-coll, l'indennità di disoccupazione per i collaboratori, diventerà strutturale e sarà estesa, per la prima volta,

    – di Giorgio Pogliotti e Claudio Tucci

    I #2sì rimasti alla difficile campagna della CGIL

    Un merito va indubbiamente ascritto al referendum proposto dalla CGIL: quello di aver riportato prepotentemente al centro del dibattito pubblico il tema del lavoro che, dopo gli esiti del referendum costituzionale, rischiava di restare confinato alle periodiche polemiche avviate dalla retorica renziana sui dati dei posti di lavoro. L'iniziativa della CGIL mostra in controluce ulteriori limiti di una strategia muscolare come quella adottata da Matteo Renzi, ossia che la forza politica del sindac...

    – ADAPT

    Lavoro e malattia, ecco i Paesi dove il welfare è più generoso con i dipendenti

    Un dipendente si ammala e chiede una settimana di congedo. Chi paga il suo stipendio? L'azienda presso cui lavora o il sistema di welfare statale? Dipende dal Paese. In Germania e Norvegia l'indennita di malattia è a carico dello Stato al 100% mentre in Irlanda e Francia si scivola all'estremo

    – di Alberto Magnani

    Stato di povertà, la soglia più bassa favorisce l'Italia

    Nell'Unione europea, prima del sostegno sociale, oltre un quarto della popolazione rischia di versare in stato di povertà, disponendo direttamente di redditi inferiori al 60% della mediana di riferimento del paese membro di residenza. A differenza di quanto ci si possa aspettare, l'Italia non è tra

    – di Luciano Monti

1-10 di 168 risultati