Parole chiave

Indagini finanziarie

In base all’articolo 32 del Dpr 600/1973 i dati attinenti ai rapporti con gli intermediari finanziari «sono posti a base delle rettifiche e degli accertamenti» se il contribuente non fornisce determinate giustificazioni. La norma

risulta collocata nell’ambito dell’attività istruttoria e disciplina l’acquisizione, da parte dell’Agenzia, di «conoscenze fiscalmente rilevanti» ai fini dell’eventuale accertamento. La norma, in sostanza, non disciplina gli «accertamenti bancari», ma l’acquisizione di dati ai fini di un’eventuale rettifica.

Ultimo aggiornamento 28 maggio 2018