Parole chiave

Fronte nazionale

Il Fronte Nazionale (Front National, Fn) è un partito politico francese. Fondato nel 1972 da Jean-Marie Le Pen, si caratterizza come un partito di Destra sociale. Oggi il leader è la figlia Marine Le Pen. Con la nuova leader, il partito ha abbandonato la retorica antisemita e attenuato quella xenofoba per prendere di mira l'euro e la globalizzazione economica.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Partiti politici | Jean-Marie Le Pen | Fronte Nazionale | Parola CHIAVE | Front National |

Ultime notizie su Fronte nazionale

    Quali sono le grandi paure del mondo? Vince il cambiamento climatico

    Le nostre paure - Il Sole 24 Ore - Cristina Da Rold Infogram Nel complesso il cambiamento climatico è ancora la principale paura fra i 26 paesi considerati nel sondaggio di Pew Research pubblicato in questi giorni. Il 67% degli intervistati dichiara di avere coscienza del fatto che è questa la principale minaccia che dobbiamo affrontare, anche se non distanzia di molto gli altri due principali timori: l'ISIS (che preoccupa il 62% degli intervistati nel mondo) e i cyberattacchi da parte di altri...

    – Infodata

    Europee, perché le città votano il Pd e la provincia la Lega

    Nella provincia di Bergamo, vecchio feudo leghista, l'exploit di Salvini alle Europee ha sfiorato il plebiscito: il 51,1% dei consensi, sopra di 30 punti percentuali rispetto al 19,8% del Partito democratico. Un dato quasi moderato rispetto ai picchi di oltre il 65% raggiunti nei microcomuni che

    – di Alberto Magnani

    Agenda animale, gli appuntamenti del weekend del 30-31 marzo 2019

    Per segnalazioni scrivere entro il giovedì precedente al weekend a 24zampe@ilsole24ore.com o a twitter@24zampe +++ MOSTRA NATURA, MILANO, FINO AL 14 LUGLIO 2019 Palazzo Reale di Milano ospita fino a metà luglio la rassegna dedicata alla raffigurazione dei vegetali e degli animali nei secoli XV-XVII. Il ciclo di Orfeo di Palazzo Sormani diventa così il "Meraviglioso mondo della natura", una mostra nata dalla collaborazione di più istituzioni pubbliche milanesi: il Museo di Storia Naturale, il ...

    – Guido Minciotti

    Più diritti per gli animali: Milano e Roma unite nella richiesta (e separate in piazza)

    Milano e Roma unite nella tutela degli animali ma separate in piazza. L'ultima domenica di marzo due manifestazioni distinte chiederanno la stessa cosa: più diritti per gli animali, che dalla legge dovrebbero essere considerati "esseri senzienti" e non più "cose mobili". Un anno dopo l'iniziativa civica che in tutta Italia chiedeva di modificare il Codice civile in senso animalista, nel 2019 sopravvivono due soli grandi appuntamenti distinti. Gli amici degli animali, infatti, non riescono a fare...

    – Guido Minciotti

    Quali sono le grandi paure del mondo? L'Europa pare indecisa

    Le nostre paure - Il Sole 24 Ore - Cristina Da Rold Infogram Nel complesso il cambiamento climatico è ancora la principale paura fra i 26 paesi considerati nel sondaggio di Pew Research pubblicato in questi giorni. Il 67% degli intervistati dichiara di avere coscienza del fatto che è questa la principale minaccia che dobbiamo affrontare, anche se non distanzia di molto gli altri due principali timori: l'ISIS (che preoccupa il 62% degli intervistati nel mondo) e i cyberattacchi da parte di altri...

    – Cristina Da Rold

    Regole antitrust più moderne per una Europa più competitiva

    Un paio di anni fa PricewaterhouseCoopers pubblicò uno studio secondo il quale nel 2050 la quota di Pil mondiale riconducibile ai 27 Paesi dell'Unione europea sarebbe stata inferiore al 10%: più bassa di quella della sola India. In questo quadro le economie di sette Paesi emergenti (Cina, India,

    – di Marcella Panucci e Antonio Matonti

    Da Orban a Podemos, anche in Europa populisti divisi sul Venezuela

    Non solo in Italia: anche in Europa i partiti populisti sono divisi sul Venezuela. Populisti austriaci, ungheresi e polacchi sono per il riconoscimento di Juan Guaidò, mentre la tedesca Afd e l'ex Fn in Francia sono per la neutralità, come Podemos in Spagna. Sono finora 19 i Paesi europei che -

    – di Andrea Gagliardi e Andrea Marini

    Europee, modello tedesco argine ai sovranisti

    Il 22 ottobre 2014 l'Europarlamento ha approvato la Commissione Juncker con 423 voti a favore, 209 contrari e 67 astensioni. Dei 7 gruppi politici di allora, hanno votato a favore i popolari (Ppe), i socialisti (S&D) e i liberali (Alde): sono i tre gruppi rappresentati nella Commissione. Hanno

    – di Roberto D'Alimonte

1-10 di 258 risultati