Parole chiave

Format commerciali

L’Osservatorio nazionale del commercio individua varie forme di commercio. I negozi in sede fissa (751mila), gli ambulanti (233mila) e l’ingrosso (252mila). Poi la grande distribuzione che contava lo scorso 31 dicembre su 2.255 punti vendita despecializzati (con oltre 30mila addetti) e circa 1.700 strutture specializzate (con quasi 52mila occupati). Nel variegato mondo della grande distribuzione specializzata (prevalentemente alimentare) si distinguono gli ipermercati, i supermercati e i negozi di vicinato o di quartiere.

Ultimo aggiornamento 31 agosto 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Esercizi commerciali |

Ultime notizie su Format commerciali

    Baldan (Gsr): «Così nelle grandi stazioni sperimentiamo lo shopping del futuro»

    Una stanza dai soffitti altissimi, invasa di luce e dove si avverte il rumorio dei binari sottostanti, nella futurista ala Mazzoniana della Stazione Termini di Roma è lo sfondo perfetto per condividere visioni. Sono quelle di Alberto Baldan, ad di Grandi Stazioni Retail, la società nata nel 2016

    – di Chiara Beghelli

    La partita decisiva dei mercati esteri

    Il suo elemento di forza è proporre agli imprenditori un modello di business fondato sulla condivisione del rischio e al tempo stesso garantire ai consumatori l'uniformità dei prodotti, dei format commerciali e degli standard qualitativi legati a un determinato brand. Sono soprattutto questi gli

    – Giovanna Mancini

    Crescita per il largo consumo. Nel 2015 le vendite sono aumentate del 2,8% in valore e del 2,1% in volume

    2,8%, è l'aumento delle vendite in valore registrato nel 2015 2,1%, è l'aumento delle vendite in volume del 2015 55 miliardi di euro, è il fatturato del 2015 Il carrello degli italiani torna a riempirsi. Nel 2015, secondo i dati di Iri, i prodotti venduti sono cresciuti del 2,8% per valore e del 2,1% per volume. La notizia è positiva a fronte dei due anni precedenti; nel 2014 le vendite a valore avevano segnato -0,7%, nel 2013 -0,6% . Nel 2015 il comparto ha fatturato 55 miliardi di euro (6...

    – Infodata

    Torna la fiducia e le famiglie acquistano di più. Per Iri i discount sono in crisi

    Nel 2015 torna a riempirsi il carrello della spesa delle famiglie. La società specializzata Iri valuta che le vendite di prodotti di largo consumo confezionato (nei canali super+iper+ libero servizio+drugstore) hanno realizzato una crescita del 2,8% a valore e del 2,1% a volume. Nei due anni precedenti le vendite erano calate, a valore, dello 0,7% nel 2014 e dello 0,6% nel 2013. «Le vendite - osserva Gianpaolo Costantino, consulente di Iri - hanno raggiunto i 55 miliardi (63 miliardi se si consi...

    – Emanuele Scarci

    Nel 2013 consumi a picco e a Natale la caduta accelera

    Altro che <>, come sostiene Coldiretti. Il 2013 è un anno da dimenticare  per le vendite di prodotti di largo consumo. E anzi a Natale la caduta è accelerata.Coinvolti ipermercati, supermercati, libero servizio, eccetto i discount. Ma in dicembre anche le vendite nel canale low cost hanno innestato la retromarcia. In tutto questo scenario però chi ne esce peggio, nonostante marchi privati e iper promozioni, è il Sud che riesce a perdere il trip...

    – Emanuele Scarci