Parole chiave

Forchetta

Il Tesoro annuncia due ammontari per ogni titolo di Stato in asta: un importo minimo e uno massimo. Una "forchetta". Questo meccanismo conferisce al Tesoro un certo margine di manovra nello stabilire i quantitativi aggiudicati in base al rendimento di assegnazione. Per il mercato un'asta di successo deve raggiungere il collocamento dell'ammontare massimo. Tuttavia il fatto che il Tesoro abbia come obiettivo dichiarato una gamma di ammontari evita di concentrare le aspettative su una cifra. Quando c'è un solo bersaglio, non centrarlo equivale a un insuccesso. Il Tesoro invece può decidere di raccogliere l'ammontare massimo, oppure solo di andarci molto vicino, per poter calibrare il rendimento.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Ammontare massimo | Ministero del Tesoro |