Parole chiave

Fmi

Il Fondo monetario internazionale (Fmi) è un’organizzazione composta da 188 Stati membri. I suoi principali obiettivi, come si legge nell'articolo 1 dell'accordo istitutivo, sono: promuovere la cooperazione monetaria internazionale; facilitare l'espansione del commercio internazionale; promuovere la stabilità e l'ordine dei rapporti di cambio evitando svalutazioni competitive; ridurre la misura
degli squilibri delle bilance
dei pagamenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fmi | Stato membro | Stati Membri |

Ultime notizie su Fmi

    Aerei, Iata prevede frenata dei profitti mondiali delle compagnie nel 2019 e rialzo nel 2020

    Utili in frenata per le compagnie aeree mondiali. I profitti netti delle compagnie aeree quest'anno dovrebbero attestarsi a 25,9 miliardi di dollari, ha annunciato la Iata. Questa cifra è inferiore ai ai 28 miliardi di profitti che la Iata aveva stimato in giugno e ai 27,3 miliardi di profitti raggiunti nel 2018

    – dal nostro inviato Gianni Dragoni

    Mes, se l'Italia ha potere di veto a cosa si oppone chi si oppone?

    In realtà, al netto di presunti complotti contro il nostro Paese, il vero nodo è il rapporto incestuoso tra Stato e banche, che da sempre si sostengono a vicenda: una fragilità messa in evidenza dalla crisi del debito sovrano negli anno 2009-15 e che oggi si vuole risolvere

    – di Andrea Boda*

    La Nato allarga gli orizzonti, sotto osservazione la Cina

    Al summit che ha celebrato i 70 anni dalla fondazione l'Alleanza atlantica ha messo a fuoco le minacce alla propria sicurezza: aggiungendo però a Russia e terrorismo la «sfida strategica» costituita dalla potenza militare cinese in rapida espansione. Per poi spostare lo sguardo sulle possibili guerre nello spazio, nell'Artico e nel web

    – dal nostro inviato Gerardo Pelosi

    Nato, Wto, Fmi: l'inesorabile declino delle organizzazioni internazionali

    L'emergere del bipolarismo Usa-Cina - diverso da quello Usa-Urss perché comunque integrato - spinge a un profondo ripensamento delle istituzioni che hanno accompagnato l'emergere della iperpotenza statunitense e la politica di globalizzazione

    – di Riccardo Sorrentino

    Bilaterale Conte-Trump al vertice Nato: la Libia torna sotto la lente del Governo

    L'evoluzione degli eventi negli ultimi giorni ha fatto sì che l'attenzione dell'esecutivo si concentrasse su altri dossier: dalla trattativa con ArcelorMittal sull'ex Ilva, ad Alitalia, alle polemiche sul Mes, il Meccanismo europeo di stabilità al centro della riunione dell'Eurogruppo. Il faccia a faccia tra il presidente del Consiglio e il presidente Usa ha consentito di riavviare un confronto con l'alleato oltreoceano per la stabizzazione del Paese del Nord Africa

    – di Andrea Carli

    Ma se l'Italia ha potere di veto a cosa si oppone chi si oppone al Mes?

    Negli ultimi giorni si sta facendo un gran parlare dell'ESM, lo European Stability Mechanism che nel dibattito italiano viene spesso chiamato MES. L'Eurogruppo si appresta ad approvarlo e la discussione sui dettagli si sta infervorando. In realtà questa riforma è in fase di negoziazione a livello continentale da quasi due anni, e il testo attualmente in discussione è stato approvato già a Dicembre 2018 e poi rivisto e riapprovato nel Giugno 2019. Da dove nasce il discorso? La crisi del debito s...

    – Andrea Boda

1-10 di 7130 risultati