Parole chiave

Flight to quality

Il termine inglese «fly to quality» (o «flight to quality») significa «volo verso la qualità»: indica, sui mercati finanziari, il momento in cui gli investitori hanno paura di qualcosa e dirigono i flussi di capitali verso beni rifugio. Tradizionali mete del «fly to quality» sono i Bund tedeschi o i T-Bond Usa, ma anche l'oro: comprando questi titoli, ritenuti sicuri, gli investitori tradizionalmente si riparano dai rischi geopolitici, finanziari o di altra natura.

Ultimo aggiornamento 03 novembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Flight to quality |

Ultime notizie su Flight to quality

    Berlino, braccio di ferro sul nuovo indebitamento per investimenti

    Investimenti pubblici record poco sotto i 40 miliardi l'anno tra il 2020 e il 2023 - di cui 5 miliardi solo per la digitalizzazione - per «innovare e modernizzare il Paese»: un totale di 159 miliardi che rappresenta un aumento del 30% rispetto al quadriennio precedente

    – di Isabella Bufacchi

    Spread, perché l'Italia è più rischiosa della Grecia

    Donald Trump minaccia inaspettati dazi al Messico e lo spread tra i BTp e Bund sale fino a toccare 295 punti base in mattinata per poi chiudere a 288. E addirittura la Grecia sorpassa l'Italia. Ieri 31 maggio, per la prima volta dal 10 marzo del lontano 2008, gli investitori hanno comprato titoli

    – di Morya Longo

    Titoli di Stato, le tre ragioni che possono fare salire la tensione

    La buona notizia è che dopo aver toccato i 292 punti base mercoledì, lo spread tra BTp e Bund si è un po' calmato. Ieri ha chiuso a 278. La cattiva notizia è che nelle prossime settimane e mesi almeno tre forze convergenti rischiano di aumentare la pressione sui nostri titoli di Stato: una interna,

    – di Morya Longo

    L'exploit della Juve (+10%) salva la prima seduta 2019 di Piazza Affari

    Dopo un avvio tutto in salita che aveva portato il Ftse Mib a cedere circa il 2%, Piazza Affari è riuscita nel corso della prima seduta dell'anno a ridurre progressivamente il ribasso e a chiudere, con un ultimo colpo di reni, addirittura al sopra della soglia della parità.

    – di Stefania Arcudi e Corrado Poggi

    Il declassamento può essere un'opportunità?

    L'autore di questo post è Giovanni Pesce, esperto di mercati finanziari, presidente del board di Fugen Sicav Raif -  "Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori" Chissà se il verso dell'indimenticabile Fabrizio de Andre vale anche per i mercati finanziari. Cioè: detenere bond pubblici ritenuti quasi titoli spazzatura potrebbe rivelarsi un'opportunità per avere risultati migliori rispetto ad altri bond con alto rating e bassissimo rendimento? Certo, i tecnici ci diranno che per pr...

    – Econopoly

    Ecco quali sono i beni rifugio in caso di tempesta sui mercati

    I mercati possono avere tre andamenti: rialzista, ribassista o neutrale. Un trend dipende da svariati fattori e così come nasce allo stesso tempo può essere rimpiazzato da un altro dei tre. Quando i mercati si trovano nella fase ribassista, altresì definita sell-off, la liquidità migra verso gli

    – di Vito Lops

    Tassi Usa sempre più «piatti»: la Borsa è destinata a crollare presto?

    Negli Stati Uniti, la curva dei tassi si sta appiattendo: il differenziale tra il rendimento dei titoli di Stato Usa a due e dieci anni è ormai crollato poco sopra i 30 punti, livelli mai visti dal lontano agosto 2007. Tutti ricordiamo che cos'è accaduto poco più di un anno dopo: uno dei più

    – di Enrico Marro

    Spread, ecco come è nata la valanga finanziaria che ha travolto l'Italia

    Come una valanga. Una palla di neve che continua ad ingrandirsi ad ogni giro. I mercati finanziari funzionano così nelle situazioni di grande incertezza: si muove prima la speculazione di breve periodo, poi scattano i meccanismi automatici e infine i grandi investitori. Ad ogni giro della palla di

    – di Morya Longo

    Europa guardinga sui dazi. Milano chiude positiva in scia a Wall Street

    Prima seduta settimanale guardinga per le Borse europee: nonostante la chiara risalita di Wall Street, dopo il tonfo di venerdì sera, il botta e risposta a colpi di dazi Usa-Cina consiglia cautela agli investitori e a questo si aggiunge il rafforzamento dell'euro/dollaro sopra 1,23 in attesa

    – di E. Micheli e A.Fontana

    Tecnologici ko in Borsa. A Wall Street affondano Amazon e Tesla

    La revisione al rialzo del pil Usa del quarto trimestre 2017 (+2,9% la lettura finale) non scalda le Borse frenate ancora dall'ondata di vendite sui titoli tecnologici, con il settore che in Europa cede un altro 2%. Grazie alle utility Milano dà un colpo di reni nel finale e chiude a +0,55%. In

    – di Cheo Condina

1-10 di 101 risultati