Parole chiave

Firma elettronica

La firma elettronica, prevista dalla direttiva 1999/93/Ce, è stata recepita nel nostro ordinamento con il decreto legislativo 10/2002. A dire il vero, non c'è solo una firma elettronica, ma più firme, con vari livelli di sicurezza. In particolare, la firma digitale si basa su un certificato qualificato e su un doppio sistema di chiavi crittografiche (codici alfanumerici) , una pubblica e una privata, generate dal certificatore: se le chiavi "combaciano" è la garanzia della provenienza e dell'autenticità del documento informatico

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Software | Firma elettronica |

Ultime notizie su Firma elettronica

    Green pass, 12 domande e risposte per riuscire a ottenerlo

    La disponibilità di questi certificati dipende dall'efficienza e dalla velocità di ciascuna Regione nel predisporli. Solo dal 28 giugno tutti gli aventi diritto dovrebbero essere in grado di ottenere il green pass senza più ritardi.

    – di Alessandro Longo

    Un cloud nazionale per la Pa interconnessa

    Si articola in sei aree tematiche il piano di digitalizzazione della pubblica amministrazione da realizzare con i soldi del Recovery fund

    – di Antonello Cherchi

    Domande e Risposte

    Qual è la differenza tra firma digitale e firma elettronica qualificata?In Italia i termini «firma elettronica qualificata» e «firma digitale» sono sostanzialmente due sinonimi.

    In tre mosse i commercialisti possono dimenticare la carta

    Con il Covid accelerata la dematerializzazione. Per i consulenti fiscali gli step di crescita tecnologica puntano su piattaforme bidirezionali, firme avanzate e siti con servizi extra ad alto valore aggiunto

    – di Valeria Uva

    InfoCert per lo Smart Working. Con il digitale, riparti e competi

    Un brusco e generale cambio d'abitudini. E' questo che l'emergenza sanitaria per la pandemia da coronavirus ha provocato. Anche in ambito business.Restrizioni alla vita quotidiana e alla mobilità hanno reso lo smart working l'unica possibilità concreta di mantenimento della piena operatività per

    – CREATO PER INFOCERT

    SPID: ora vale anche per firmare

    Lo  SPID, ovvero  il sistema di identificazione digitale pubblica  è il meccanismo che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti con un'identità digitale unica. L'identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all'utente e che permettono l'accesso a tutti i servizi online. Il 26 marzo 2020 l'AGID, ovvero l'agenzia per l'Italia digitale, ha emanato le linee guida che consento...

    – Fulvio Sarzana

1-10 di 181 risultati