Parole chiave

Fecondazione assistita

Si parla di fecondazione omologa quando il seme e l'ovulo utilizzati nella fecondazione assistita appartengono alla coppia di genitori del nascituro, il quale presenterà quindi un patrimonio genetico ereditato da coloro che intendono allevarlo. La fecondazione eterologa si verifica, invece, quando il seme oppure l'ovulo (ovodonazione) provengono da un soggetto esterno alla coppia. In Italia la fecondazione eterologa è vietata dalla legge, come in Austria e in Germania

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sanità | Fecondazione assistita |

Ultime notizie su Fecondazione assistita

    La procreazione medicalmente assistita, durante il Covid la stima è di 1.500 nati in meno

    PMA- Il Sole 24 Ore - Cristina Da Rold Infogram   Il Covid19 ha avuto conseguenze anche sulle attività di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA). L'Istituto Superiore di Sanità a novembre 2020 contava 9289 cicli in meno nei primi 4 mesi dell'anno rispetto al 2019, con una stima di 1.500 nati in meno e con una riduzione globale dell'attività dei Centri del 34,1%, che ha raggiunto circa il 40% dell'attività nelle regioni del Nord Ovest, maggiormente colpite. Sono i dati della survey  online ...

    – Infodata

    La procreazione medicalmente assistita che abbiamo perso durante il Covid

    PMA- Il Sole 24 Ore - Cristina Da Rold Infogram   Il Covid19 ha avuto conseguenze anche sulle attività di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA). L'Istituto Superiore di Sanità a novembre 2020 contava 9289 cicli in meno nei primi 4 mesi dell'anno rispetto al 2019, con una stima di 1.500 nati in meno e con una riduzione globale dell'attività dei Centri del 34,1%, che ha raggiunto circa il 40% dell'attività nelle regioni del Nord Ovest, maggiormente colpite. Sono i dati della survey  online ...

    – Cristina Da Rold

    Italia in prima fila per salvare il rinoceronte bianco del nord

    Aumentano le possibilità di riuscire a salvare dall'estinzione il rinoceronte bianco settentrionale: altri due embrioni sono stati ottenuti nell'ambito del programma di salvaguardia condotto in Kenya e nel quale l'Italia gioca un ruolo di primo piano con il gruppo di lavoro di Cesare Galli, del laboratorio Avantea di Cremona, e Barbara de Mori, dell'Università di Padova. Lo rende noto lo stesso gruppo di ricerca, coordinato dal centro Leibniz per la fauna selvatica. La tecnica con cui sono stati...

    – Guido Minciotti

    Figlio di due madri: lo stato civile rifiuta l'atto di nascita. Il caso alla Consulta

    A rinviare il caso alla Consulta è stato il Tribunale di Pisa. La vicenda riguarda due donne, una statunitense e l'altra italiana, sposate negli Usa, che hanno deciso di avere un figlio ricorrendo in Danimarca alla fecondazione assistita eterologa. A portare avanti la gravidanza è stata la donna statunitense

    – di Valentina Maglione

1-10 di 123 risultati