Parole chiave

Fasce orarie

L'energia elettrica ha un prezzo diverso a seconda del momento in cui la si utilizza: di giorno, quando maggiore è la domanda, costa di più; la sera, la notte e nei festivi ha invece un prezzo più basso. Tutti i contatori elettronici installati sono progressivamente programmati per rilevare i consumi del cliente distinguendo la fascia oraria in cui avvengono. F1 è la sigla che identifica le ore di punta (dalle 8 alle 19 dei feriali), F2 indica invece le ore intermedie mentre F3 comprende tutti i festivi e le ore notturne. Con la sigla F23 si intende la fascia che abbraccia la F2 e la F3 (19-8 dei feriali, tutti i sabati, le domeniche e i festivi). Dal 1° luglio 2010 i nuovi prezzi biorari sono applicati progressivamente e in modo automatico a tutti coloro che hanno un contratto di fornitura di energia elettrica alle condizioni stabilite dall'Autorità per l'energia. I singoli consumatori devono essere informati del passaggio alla bioraria con specifici avvisi nelle tre bollette precedenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Consumatori | Prezzo | F2 | Formula 1 |