Parole chiave

Fabbisogno e deficit

Il dato del fabbisogno riflette il risultato differenziale espresso dai conti consolidati di cassa del settore statale e misura l'eccedenza delle erogazioni sugli incassi sulle operazioni correnti, in conto capitale e finanziarie. Il fabbisogno, in quanto componente principale della variazione del debito pubblico, consente una prima valutazione della dinamica del debito in corso d'anno. In generale il fabbisogno rappresenta il flusso di risorse finanziarie assorbite nell'anno dalla Pa ed è calcolato in termini di cassa mentre l'indebitamento in termini di competenza economica

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Fabbisogno |

Ultime notizie su Fabbisogno e deficit

    La manovra «salva» il decreto sull'Ici

    Ancora ritocchi alla manovra estiva prima della fiducia. Dopo una sospensione dei lavori durata più di 24 ore per votare il decreto sicurezza, le commissioni Bi

    – di Marco Mobili e Marco Rogari

    • Dal bollo sui depositi titoli 8 miliardi

      Interessati 10 milioni di conti - Correzione da 43,4 miliardi: 7,5 arrivano dalla sanità - STANGATA IN 4 ANNI - Dai possesori di azioni e BoT il Governo conta di prelevare 721 milioni nel 2011, 1.315 nel 2012, 3.581 nel 2012, 2.400 nel 2013

      – Marco Mobili