Parole chiave

F24

Sono gli F24 precompilati e inviati ai contribuenti dagli enti impositori (ad esempio agenzia delle Entrate, Comuni e così via), per evitare complicazioni per i contribuenti e possibili errori nella compilazione dei modelli F24. È stato concesso ai contribuenti che utilizzano deleghe di pagamento precompilate, con saldo finale anche superiore a 1.000 euro (ad esempio, per il pagamento di Imu e Tasi), di presentare questi F24 cartacei agli sportelli degli intermediari della riscossione convenzionati con l'Agenzia, ossia banche, poste e agenti della riscossione. Ciò è stato previsto dalla circolare 19 settembre 2014, n. 27/E, a patto che non siano indicati crediti in compensazione.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Contribuente | Agenzia Entrate |