Parole chiave

Eurobond

Emissioni comuni di debito tra i Paesi dell'area euro. L'idea è quella di spalmare il rischio tra i 17 Stati membri dell'area euro in modo da far scendere i rendimenti dei Paesi periferici. La proposta prevede la creazione di un'agenzia europea del debito incaricata di coordinare le emissioni. Prima di arrivare a una vera e propria unificazione dei debiti, una versione più limitata degli eurobond è il cosiddetto redemption fund (Erf), un fondo di riscatto dei debiti che prevede di mettere in comune solo la parte di debito pubblico nazionale che eccede il 60% in rapporto al Pil. In questo modo tutti i Paesi membri dell'Eurozona si ritroverebbero con un debito pari o inferiore al 60% del Pil, con l'adozione di leggi nazionali destinate a impedire che la soglia venga di nuovo superata.

Per approfondire: Cosa sono e perché fanno discutere gli eurobond, spiegato in parole semplici

Ultimo aggiornamento 14 aprile 2020

Ultime notizie su Eurobond

    In corsa contro il tempo per salvare il Libano dal collasso economico

    Dopo aver dichiarato il default lo scorso 9 marzo, non onorando un eurobond in scadenza da 1,2 miliardi di dollari (in totale il debito ammonta a 90 miliardi), il neo governo libanese ha cercato di ottenere una linea finanziaria di 10 miliardi di dollari dal Fondo Monetario Internazionale.

    – di Roberto Bongiorni

    Lettera aperta a un direttore di task force per il Recovery Fund

    Osservando la realtà economica e sociale italiana muovere delle critiche risulta spesso più facile che fare delle proposte. Per questo motivo, non di rado chi analizza ed evidenzia le disfunzioni del nostro paese viene tacciato di eccessivo pessimismo e accusato di non fornire alcuna indicazione costruttiva. In questo breve post proverò a fornire delle proposte su un tema abbastanza caldo come quello del corretto impiego delle risorse derivanti dal Recovery Fund. Immaginiamo di scrivere una let...

    – Massimo Famularo

    Perché con l'accordo Ue il debito condiviso non è più tabù

    Non viene espressamente evocato il termine (eurobond), poco digeribile dagli elettorati dei paesi più rigoristi, ma quando si mette in moto un meccanismo di finanziamento che prevede l'emissione di bond da parte della Commissione Ue da... Il dibattito sugli eurobond e su altri strumenti utili a una più profonda integrazione economica tra gli Stati membri in Europa (a partire dal completamento dell'unione bancaria attraverso la creazione di un'assicurazione comune sui...

    – di Dino Pesole

    Adesso Bruxelles prepara il lancio di Bond Ue di portata storica

    Si presenta così il percorso tutto sommato "snello" del Fondo per la ripresa post-Covid-19, rispetto ai due-tre anni che la Ue avrebbe impiegato per creare dal nulla veri e propri eurobond. ... E' indubbio che la creazione di un eurobond a tutti gli effetti, con debito comune sostenuto da una garanzia solidale e illimitata diretta dei 27 Stati della Ue, avrebbe richiesto non solo la modifica dei Trattati con ratifica dei Parlamenti nazionali (con tempi che la Germania ha stimato fino a...

    – di Isabella Bufacchi

1-10 di 1603 risultati