Parole chiave

Euribor

Il tasso interbancario

L’Euribor (acronimo di Euro Inter Bank Offered Rate) è il tasso interbancario di riferimento nell’area euro. È calcolato ogni giorno, facendo la media delle stime sui tassi d’interesse interbancari tra le principali banche europee. L’Euribor rappresenta insomma il tasso medio d’interesse con cui un gruppo di banche (le cosiddette “banche di riferimento”) effettuano le operazioni interbancarie di scambio di denaro nell’area euro. Su questo tasso sono indicizzati mutui, derivati e prestiti.

Ultimo aggiornamento 18 luglio 2018

Ultime notizie su Euribor

    Mutui, fra tasso fisso e variabile ecco come sarà il mercato 2020

    Per i mutui a tasso variabile l'indice interbancario è l'Euribor (la gran parte delle banche operanti in Italia utilizza l'indice trimestrale e una minoranza l'Euribor a 1 mese mentre sono scomparse dai radar le proposte con... E questi (tanto gli Irs quanto gli Euribor) sono talmente bassi che, qualora le banche riducessero ulteriormente gli spread, ci si troverebbe di fronte a tassi finiti di mutui quasi gratuiti, se non addirittura paradossalmente sottozero (scenario...

    – di Vito Lops

    Mercati, dalle Borse ai bond il 2019 è stato l'anno dei record

    Euribor ai minimi Anche gli Euribor – gli indici interbancari che ben conoscono coloro che stanno rimborsando un mutuo a tasso variabile o hanno intenzione di stipularne uno nuovo o una surroga a variabile – sono piombati su livelli inediti. L'Euribor a 3 mesi è sceso fino a -0,4% mentre quello a 1 mese in area -0,46%.

    – di Vito Lops

    Mutui, ecco la guida per scegliere la formula «perfetta»

    Il mutuo variabile è agganciato agli indici Euribor (a 1 o 3 mesi) o al tasso di riferimento della Bce. ... Le quotazioni degli Euribor e degli Eurirs variano ogni giorno sui mercati, perché ogni giorno in base all'andamento dell'economia possono cambiare le aspettative su come evolverà il costo del denaro. Tuttavia, mentre il mutuo a tasso variabile espone il mutuatario alle variazione degli Euribor, il mutuo a tasso fisso non lo espone alle variazioni degli Eurirs perché viene...

    – di Vito Lops

    Borsa, perché Madrid è fanalino di coda se l'economia spagnola va bene?

    Rispetto al più conosciuto e utilizzato tasso Euribor il tasso spagnolo noto con l'acronomimo IRPH comportò per i mutuatari un esborso maggiore perché il suo valore è sempre stato maggiore. ... Anche chi aveva un mutuo indicizzato all'Euribor subì la stessa sorte ma quanto la Bce tagliò i tassi anche l'Euribor scese e la rata si normalizzò. ... L'associazione dei consumatori Asufin ha calcolato un rincaro medio di 25mila euro in più rispetto ad analoghi mutui indicizzati all'Euribor.

    – di Andrea Franceschi

    Mutui casa: la polizza? Va bene anche di altri istituti

    I costi accessori spesso fanno la differenza ed è questo il motivo per cui il Tan (Tasso annuo nominale, quello che comprende gli interessi da pagare, calcolati sommando allo spread il tasso interbancario di riferimento, Euribor per i mutui variabili ed Eurirs per i mutui a tasso fisso) è quasi sempre più basso del Taeg (Tasso annuo effettivo globale).

    – di V.L.

    Mutui sottozero, in Italia sogno proibito: lo dice il Codice civile

    Perché i prestiti ipotecari a tasso variabile concessi in Italia sono perlopiù agganciati all'andamento degli indici Euribor. ... Gli Euribor, che seguono da vicino questo tasso, hanno aggiornato nuovi minimi. Ieri l'Euribor a 3 mesi è stato fissato a -0,423% mentre l'indice a 1 mese è scivolato a -0,48%. Stando poi ai future sugli Euribor questi indici continueranno a scendere fino al livello di -0,55% a dicembre 2020.

    – di Vito Lops

1-10 di 1853 risultati