Parole chiave

Euipo

È l’agenzia dell’Ue – con sede ad Alicante, in Spagna – che gestisce la registrazione dei marchi dell’Unione europea, dei disegni e dei modelli comunitari, a tutela della proprietà intellettuale in tutti i 28 Stati membri della Ue. L’Osservatorio europeo sulle violazioni è stato istituito nel 2009 per studiare e contrastare la contraffazione e dal giugno 2012 è stato affidato ad Euipo.

Ultimo aggiornamento 06 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Stati membri dell'Unione europea | Proprietà intellettuale | Spagna |

Ultime notizie su Euipo

    Aim ai raggi X: l'e-commerce dei farmaci da banco mette il turbo a Farmaè

    L'azienda di Viareggio segna un balzo dei ricavi al 55,7% a 17,9 milioni, trainato dalle vendite online che rappresentano il 91,1% del totale (+52,2% a 16,3 milioni). Con i soldi della Ipo (9 milioni ) si punta all' ampliamento dell'offerta: pet, parrucchieri, wellness

    – di Valeria Novellini

    L'istituto oncologico Veneto affianca le imprese per tutelare marchi e brevetti

    Più della metà delle Piccole e medie imprese che registrano brevetti e marchi ha benefici diretti e immediati sui ricavi (sino al 30% in più per dipendente), maggiore credibilità nel rapporto con clienti, fornitori e nell'accesso al credito. Per contro, sei Pmi su dieci tra quelle che non li registrano dicono di non sapere bene come fare, di non avere abbastanza informazioni e scarso supporto verso un "investimento" percepito ancora più come un "costo" (fonte: EUIPO, Ufficio Ue per la proprietà ...

    – Barbara Ganz

    Blockchain, una tutela in cerca d'autore

    Non si sa ancora quali siano gli standard tecnici che le tecnologie blockchain devono rispettare per produrre gli effetti giuridici della validazione temporale elettronica

    – di Dario Aquaro

    In Italia continua a crescere la visione "piratata" di film, maglia nera in Europa

    Due studi dell'Agenzia Ue per la proprietà intellettuale rilevano che tra il 2017 e il 2018 è diminuito, per la prima volta in Europa, l'accesso a contenuti web video e audio "piratati". Solo in Italia e Slovenia cresce però la quota di chi ama fruire di contenuti cinematografici illegali

    – di Laura Cavestri

    Pmi, marchi e brevetti aumentano credito e ricavi sino al 30%

    Piu di metà delle Pmi sostiene che i diritti di Proprietà Intellettuale abbiano un impatto positivo sulle loro attività. Ma oltre la metà di chi, invece, non produce marchi e brevetti, ammette di essere «poco informato» e lamenta scarsi strumenti di sostegno. Lo rileva uno studio Euipo

    – di Laura Cavestri

    In Italia, un posto su 3 grazie a marchi, brevetti e copyright

    Secondo uno studio dell'Ufficio europeo brevetti e dell'Agenzia per la proprietà intellettuale, in Italia, un posto di lavoro su 3 (circa 7 milioni) si trova nelle industrie che fanno un uso intensivo di marchi e brevetti, contribuendo alla metà del Pil italiano. Siamo sopra la media Ue.

    – di Laura Cavestri

1-10 di 67 risultati