Parole chiave

Esma

Acronimo di European securities and markets authority, l’Esma è un’autorità di vigilanza indipendente dell’Unione europea. Il suo ruolo è quello di migliorare la protezione degli investitori e promuovere la stabilità finanziaria e il corretto funzionamento dei mercati. Con l’obiettivo di rafforzare il sistema finanziario in modo che sia in grado di resistere agli shock degli squilibri finanziari. Fanno parte del Cda il presidente dell’Esma i diversi rappresentanti delle autorità nazionali di vigilanza e i delegati della Commissione europea

Ultimo aggiornamento 08 aprile 2018

Ultime notizie su Esma

    Consob e Ico, scatta il primo stop a un'offerta di criptovalute

    Tale strumento dirompente ha suscitato l’attenzione dei regolatori di mezzo mondo, a partire dalla Sec nel luglio 2017 fino all’Esma nel novembre 2017 (Esma 50-157-828) in cui si invitava gli emittenti a valutare se le proprie attività potessero rientrare o meno nella Direttiva Prospetto, nella Mifid, nella Aifmd ovvero nella IV Direttiva Antiriciclaggio.

    – di Stefano Capaccioli e Pierangelo Soldavini

    Brexit, un anno di tempo per spostare i derivati dentro ai confini Ue

    E' la contromisura che l’Esma, l’Authoriy europea degli strumenti finanziari e dei mercati, ha studiato per prevenire gli effetti di un’hard Brexit sul mercato dei derivati, con particolare riferimento alle clearing house... L’Esma ieri ha pubblicato una proposta di regolamentazione che prevede la moratoria di un anno durante il quale le controparti britanniche potranno essere sostituite con quelle dell’Ue senza innescare l’obbligo di compensazione.

    Bond, il clan dei rating colpisce ancora: titoli tossici classificati Tripla A

    Sulla carta, gli Stati Uniti hanno risposto nel 2010 all’ondata di scandali con la legge «Dodd–Frank Wall Street Reform and Consumer Protection Act», mentre l’Europa ha affidato nel 2011 all’Esma, l’Autorità europea... Nel caso dell’Europa a difendere l’oligopolio sono le stesse regole pensate per romperlo: i requisiti imposti dall’Esma per ottenere la licenza di agenzia riconosciuta sono talmente elevati e costosi da scoraggiare nuovi...

    – di Alessandro Plateroti

    Il Parlamento UE approva risoluzione sulla Blockchain e le criptovalute

    Strasburgo, 4 ottobre 2018 Il Parlamento europeo ha approvato questa settimana la "Risoluzione del Parlamento europeo del 3 ottobre 2018 sulle tecnologie di registro distribuito (DLT) e blockchain: creare fiducia attraverso la disintermediazione". Il testo approvato affronta diverse tematiche: Blockchain nel settore universitario e della ricerca La risoluzione sottolinea il potenziale della blockchain per la verifica dei titoli accademici, la certificazione criptata dei certificati di stud...

    – Fulvio Sarzana

    Le criptovalute sono uno dei tanti modi per separare il denaro dagli stupidi

    Dopo aver assistito alla moda dei bitcoin, le criptovalute si sono, come ampiamente previsto, sfracellate sul selciato. Hanno perso oltre il 50% nel 2018. Non ne parla più nessuno. Si sono rivelati l'ennesimo fake finanziario, un mito per i gonzi, un'occasione - parafrasando Galbraith in "The big Crash" - per separare il denaro dagli stupidi. Mentre i sostenitori dei bitcoin ne illustravano la fantasmatica efficacia, la bontà del sistema di blockchain, chi aveva un po' di dimestichezza con la f...

    – Beniamino Piccone

    Etf «a leva»: cosa devi sapere per salvare i tuoi risparmi

    Nonostante la stretta imposta dall'Esma (e scattata il primo agosto) sui Cfd a leva, sui mercati più o meno regolamentati - Piazza Affari compresa - resta una miriade di prodotti finanziari che moltiplicano le oscillazioni dei loro indici di riferimenti.

    – di Enrico Marro

    Cosa è andato storto in Europa? Trent'anni dopo, rileggiamo il discorso di Bruges

    Innanzitutto, per quanto attiene alla supervisione del sistema finanziario, la trasformazione dei «comitati» in «autorità» micro-prudenziali (Eba, Esma, Eiopa), unita alla creazione di un ente macro-prudenziale europeo (Esrb) dedicato alla mitigazione del rischio sistemico, ha rappresentato un deciso spostamento delle funzioni regolatorie essenziali dalle istituzioni politiche - il Parlamento e il Consiglio dei ministri, che intervengono nell'iter di regolamenti e direttive - a organismi dal...

    – Econopoly

    Domande & risposte

    Alla fine del 30 giugno scorso il debito finanziario netto (da raccomandazioni Esma) si è assestato a quota 79,7 milioni in rialzo di 34 milioni rispetto a fine 2017.

1-10 di 334 risultati