Parole chiave

Esecutività

Tutti i provvedimenti con cui le Entrate pretendono il pagamento di tributi sono subito esecutivi. Le somme devono cioè essere pagate, in tutto o in parte, anche se si propone ricorso. Di regola, in pendenza di ricorso in primo grado contro l’accertamento, è dovuto 1/3 della maggiore imposta. Dopo la sentenza sfavorevole di primo grado, la somma dovuta sale a 2/3 della maggiore imposta e delle sanzioni. Dopo la sentenza di Ctr è dovuto l’intero importo accertato.

Ultimo aggiornamento 15 maggio 2017

Ultime notizie su Esecutività

    Telecomunicazioni

    Nel 2019, il Consiglio di Stato - che nel frattempo ha sospeso l'esecutività - si pronuncerà sul diritto per gli utenti di ricevere da Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb il rimborso per la fatturazione a 28 giorni.

    Alpitour in corsa per il marchio Valtur

    Il gruppo Alpitour in corsa - ma non è l'unica offerta - per il marchio Valtur , nell'ambito della procedura concordataria avviata da qualche mese dopo la decisione del gruppo Investindustrial di abbandonare il business. Secondo indiscrezioni trapelate a margine di incontri al ministero del Lavoro,

    – di Vincenzo Chierchia

    Tutor spenti in autostrada: si litiga sul brevetto

    Il sistema di controllo della velocità Tutor è stato spento, verosimilmente in attesa degli sviluppi del contenzioso che il 10 aprile ha visto la Corte d'appello di Roma condannare Autostrade per l'Italia (Aspi) per la contraffazione del suo brevetto. Lo si deduce dall'ordinanza con cui ieri la

    – di Maurizio Caprino

    Fisco, il vero nodo è la roulette dei verdetti

    Il livello della pressione fiscale è il risultato di un mix di elementi. Tutti fondamentali e decisivi nel determinare il peso reale di tasse e imposte. Il prelievo, certo, dipende dalla misura delle aliquote legali. Ma la pressione tributaria effettiva è fortemente influenzata da alcuni elementi

    – di Salvatore Padula

    Formazione e tirocini solo per un richiedente asilo su sei

    Solo un richiedente asilo su sei in Italia usufruisce dei servizi di «accoglienza integrata» del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) gestito dagli enti locali e finanziato dal ministero dell'Interno. Nel sistema dell'accoglienza destinato ai profughi, a fine 2017 c'erano

    – di Andrea Gagliardi

    Amarone, le Famiglie d'Arte mandano un ramoscello d'ulivo al Consorzio di tutela. Che per ora non risponde

    Alla vigilia di Anteprima Amarone edizione 2018, che apre i battenti domani a Verona, le Famiglie dell'Amarone d'Arte mandano un ramoscello d'ulivo ai fratelli vignaioli del Consorzio di tutela della Valpolicella, da cui si sono separati dal 2009. L'iniziativa porta la firma del presidente del network composto da 13 aziende storiche di famiglia, Maria Sabrina Tedeschi, con un messaggio che non lascia dubbi di sorta: "Ricomporre le differenti anime (tra produttori di Valpolicella, ndr) che, nel r...

    – Nicola Dante Basile

    Caso Bellomo, dal Consiglio Stato «sì» alla destituzione

    L'adunanza generale del Consiglio di Stato ha dato parere favorevole alla destituzione del consigliere Francesco Bellomo, sotto procedimento disciplinare per la vicenda legata alla scuola per aspiranti magistrati da lui gestita e per le accuse di pressioni e molestie su alcune borsiste. Un caso da

1-10 di 276 risultati