Parole chiave

Enti caritativi

È la definizione introdotta dal decreto milleproroghe (Dl 225/2010, convertito dalla legge 10/2011), per indicare i soggetti destinatari della nuova social card. In base alla bozza di decreto attuativo, si tratta di «organismi senza scopo di lucro il cui scopo, come descritto nello statuto dell'Ente, preveda la finalità del contrasto alla povertà e all'esclusione sociale ovvero della promozione dell'inclusione sociale delle persone in condizione di maggior bisogno». Possono essere Onlus, organizzazioni di volontariato, cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, enti religiosi.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Volontariato | Cooperativa sociale | Onlus |