Parole chiave

Efta

Efta, ossia European Free Trade Association, l’Associazione europea di libero scambio che, nel 1960, comprendeva sette stati: Austria, Danimarca, Norvegia, Portogallo, Svezia, Svizzera e Gran Bretagna. Arrivarono poi Finlandia, Islanda e Liechtenstein. Con le progressive adesioni alla Cee e poi all’Ue, l’Efta si ridusse di numero e di importanza. Ora comprende solo Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein ma quest’ultimo Paese non viene inserito nelle valutazioni per il mercato dell’auto. Gli altri tre Paesi rientrano invece a pieno titolo nelle rilevazioni dell’Acea, l’associazione dei costruttori.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Islanda | Liechtenstein | Norvegia | Svizzera | Efta | Comunità economica europea |

Ultime notizie su Efta

    Brexit, se la montagna partorisce il topolino dell'Unione doganale

    La prima è che Theresa May ha coperto a ritroso un ampio tratto di strada passando dalla Brexit dura e pura dal lei stessa vagheggiata al congresso Tory del 2016 a uno scenario che contempla un addio morbido morbido verso un mondo tanto simile a quello in cui abitano i Paesi dell'Efta.

    – di Leonardo Maisano

    Fca, la squadra di top manager il vero nodo per il nuovo corso

    Certo il vecchio Continente non ha le prospettive di crescita della Cina (dove i numeri di Fca restano contenuti), ma i numeri sono imponenti: nell’area Ue allargata all’Efta nel 2017 sono state vendute 15,6 milioni di auto (8,7 nei primi sei mesi del 2018 ed Fca ha commercializzato oltre un milione di vetture (856mila nei primi mesi) con volumi simili; il mercato europeo è quindi per Fca strategico.

    – di Mario Cianflone

    Fca sale nonostante immatricolazioni in frenata

    L'Acea, l'associazione dei costruttori auto europei, ha infatti annunciato che a giugno c'è stata una crescita robusta delle vendite di auto in Europa e nei Paesi Efta, che hanno raggiunto quota un milione 618mila vetture.

    – di Eleonora Micheli

    Borse caute sul tema dazi. Stop Usa al petrolio dell'Iran fa volare il greggio

    L'Europa dei mercati azionari è rimasta guardinga sul tema dei dazi Usa e ha mancato il rimbalzo dopo il lunedì nero così come Piazza Affari che, pur risalendo dai minimi dell'anno toccati ieri, è stata frenata dalle banche e soprattutto dal ko di Telecom Italia. Ma in serata è stato il rally del

    – di E. Miele e A.Fontana

    Italiani sempre più «migranti»: +11% i trasferimenti all'estero

    «Un numero crescente di Italiani lascia il Paese». Lo sottolinea l'Ocse nello studio sui movimenti migratori, rilevando che il numero degli italiani che nel 2016 hanno notificato il trasferimento di residenza all'estero è salito di oltre l'11% a 114mila. Secondo il rapporto, tuttavia, l'emigrazione

    – di Giuliana Licini

1-10 di 285 risultati