Parole chiave

Efta

Efta, ossia European Free Trade Association, l’Associazione europea di libero scambio che, nel 1960, comprendeva sette stati: Austria, Danimarca, Norvegia, Portogallo, Svezia, Svizzera e Gran Bretagna. Arrivarono poi Finlandia, Islanda e Liechtenstein. Con le progressive adesioni alla Cee e poi all’Ue, l’Efta si ridusse di numero e di importanza. Ora comprende solo Islanda, Norvegia, Svizzera e Liechtenstein ma quest’ultimo Paese non viene inserito nelle valutazioni per il mercato dell’auto. Gli altri tre Paesi rientrano invece a pieno titolo nelle rilevazioni dell’Acea, l’associazione dei costruttori.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Islanda | Liechtenstein | Norvegia | Svizzera | Efta | Comunità economica europea |

Ultime notizie su Efta

    Auto elettriche in accelerazione: in Italia ora crescono del 120%

    La mobilità a quattro ruote continua a cambiare in Europa, puntando sempre di più su motorizzazioni elettrificate. La spinta a questa transizione, che modificherà in maniera radicale il mercato e il tessuto industriale automotive, arriva principalmente dalle restrizioni imposte dai governi più che

    – di Mario Cianflone

    Diesel ancora in discesa e decollano le ibride

    Molto rumore, e da tanti anni, sulle nuove auto a batteria, al punto che gli automobilisti non sanno più cosa pensare: nei sondaggi dichiarano che sarà la prossima auto e poi vanno regolarmente sul motore termico. Ben venga allora lo studio di Anfia, l'associazione itliana dell'industria

    – di Pier Luigi Del Viscovo

    Auto, mercato fermo: in Europa a maggio stabili le immatricolazioni

    In stagnazione il mercato dell'auto in Europa. Questo almeno quanto emerge dal trend delle immatricolazioni registrato nei 28 Paesi dell'Unione europea e nell'area Efta nel mese di maggio. Il numero di nuove autovetture registrate è a quota un milione e 443.708 unità, sostanzialmente ai livelli di

    – di Filomena Greco

    Settimana positiva per Piazza Affari nonostante caro-spread, corre la Juve

    La settimana delle Borse europee si è chiusa su toni positivi, nonostante alcune battute d'arresto, con ampia parte dei settori in rialzo, in particolare quello della chimica (+2,67%), dell'oil & gas (+3,74%) e della tecnologia (+3,14%). Più debole il comparto auto (-1,18%), penalizzato

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

    Trump rimanda decisione su dazi auto, ma le Borse restano deboli

    Borse europee (segui qui l'andamento) in calo nell'ultima seduta settimanale dopo la buona performance di ieri, arrivata con il terzo rialzo di fila di Wall Street. Mentre dalla Cina arrivano indiscrezioni di una sostanziale indisponibilità di Pechino a proseguire nei colloqui senza segnali di

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

    Immatricolazioni auto, frena il calo in Europa. Diesel sempre più giù

    Ancora in terreno negativo il mercato dell'auto in Europa: Con 1.344.863 autovetture immatricolate nell'area dell'Unione Europea e dell'Efta, il mese di aprile accusa un calo dello 0,5%. Si tratta dell'ottavo risultato negativo, "coerente con la fase di congiuntura fiacca che sta interessando

    – di Filomena Greco

1-10 di 309 risultati