Parole chiave

Dpcm

Il Decreto del presidente del consiglio (Dpcm) è un atto amministrativo che non ha forza di legge e che, come i decreti ministeriali, ha il carattere di fonte normativa secondaria e serve per date attuazione a norme o varare regolamenti. Anche il Decreto del presidente della Repubblica (Dpr) rientra in questa categoria di atti amministrativi e serve per emanare atti di nomina o regolamenti.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Governo | Atto amministrativo |

Ultime notizie su Dpcm

    Esterometro

    Adempimento: Termine ultimo per l'invio della comunicazione relativa a agosto 2019 dei dati delle fatture emesse e ricevute da parte dei soggetti Ue e Extra Ue (cd. esterometro). Soggetti: Sono tenuti all'adempimento tutti i Soggetti passivi IVA Modalità: La trasmissione avviene esclusivamente in

    – Scadenziario

    Elenchi del cinque per mille - presentazione domanda tardiva

    Adempimento: I soggetti che non hanno effettuato l'iscrizione per il 2019 entro il termine di scadenza, qualora non siano già presenti nell'elenco permanente degli iscritti, possono, infatti, ancora trasmettere la domanda telematica entro la data odierna ai sensi dell'articolo 2, comma 2, del Dl

    – Scadenziario

    Esterometro

    Adempimento: Termine ultimo per l'invio della comunicazione relativa a luglio 2019 dei dati delle fatture emesse e ricevute da parte dei soggetti Ue e Extra Ue (cd. esterometro). Soggetti: Sono tenuti all'adempimento tutti i Soggetti passivi IVA Modalità: La trasmissione avviene esclusivamente in

    – Scadenziario

    M5S-Pd, il restyling di Quota 100 può portare in dote 12 miliardi in due anni

    Il destino di "quota 100" ha subito trovato posto nell'agenda dei lavori dei tavoli tecnici di Dem e Cinque stelle. La strada imboccata dalle due forze politiche porta, per il momento, a una significativa "manutenzione" dello strumento per il pensionamento anticipato con almeno 62 anni di età e 38 di contribuzione

    – di Marco Rogari

    Online gli stipendi di tutti i dirigenti Pa

    L'obbligo di pubblicare su Internet redditi e patrimoni si applica anche ai dirigenti di vertice di Regioni, enti locali e Authority. E la trasparenza "minima", quella che impone di mostrare online almeno stipendi e rimborsi spese, riguarda tutte le figure dirigenziali della Pa, compresi i titolari

    – di Gianni Trovati

1-10 di 2344 risultati