Parole chiave

Double dip

Per double dip si intende la recessione a "W", dove un falso segnale di ripresa dà invece vita a una nuova fase di debolezza economica. Le recessioni possono anche essere a "V", con rapida caduta e rapida ripresa; a "U", con una fase di stagnazione che fatica a sbloccarsi; e infine a "L", quando la recessione è caratterizzata da un lungo periodo di stagnazione dopo una fase di rapido deterioramento

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Double dip |

Ultime notizie su Double dip

    Post Covid e crisi di azienda: che cosa dobbiamo aspettarci?

    Co-autore di questo articolo è Pier Paolo Valentini, consulente in special situations - Sono settimane decisive, queste che ci porteranno all'estate, per comprendere come evolverà la pandemia che ormai da 15 mesi ha pervaso tutti gli aspetti della nostra vita; l'andamento della campagna vaccinale, la prevista e prevedibile flessione del contagio con la stagione calda (già vista lo scorso anno, e che dovrebbe ripetersi), nonché l'intensa attività del Governo e dell'Unione Europea finalizzata a m...

    – Leonardo Dorini

    Perché il ritorno dell'inflazione in Europa non spaventa

    Il rischio di inflazione è tornato sullo schermo radar degli operatori e delle autorità anche in Europa, complice il dato di gennaio 2021 per l'area Euro superiore alle attese. Dopo 6 mesi passati in territorio negativo, il tasso di inflazione annuale è salito allo +0,9%, uno 0,4% in più delle

    – di Marcello Minenna

    Serve una nuova onda di aiuti alle imprese

    Durante la prima ondata pandemica, fortunatamente i governi europei si sono mossi in maniera tempestiva già a metà marzo, anticipando la tempesta perfetta sul settore dei servizi. Ora sarebbe necessaria la stessa lungimiranza ed un nuovo supporto al settore privato, anche se probabilmente di livello inferiore per via di un blocco delle attività meno severo e prolungato.

    – di Marcello Minenna

    Dopo

    Cosa succederà dopo? Chiusi in casa ormai da giorni (per alcuni, settimane), appesi all'evoluzione di una minaccia invisibile e concretissima che ha terremotato improvvisamente le nostre vite, guardiamo al dopo con un misto di comprensibili, contrastanti emozioni. Ci sembra lontano, perché dovremo restare a casa e sospendere la nostra vita ancora per parecchio tempo. Vi ci affidiamo speranzosi e pieni di buoni propositi, confidando nella chiusura della crociana "parentesi". Andiamo dicendo un ...

    – Paolo Manfredi

    L'industria siderurgica italiana è viva e lotta insieme a noi. Ecco perché

    Nei primi mesi del 2011 assunsi l'incarico di chief restructuring officer in un Gruppo attivo nel settore della raccolta di rottame e di altri rifiuti speciali; è quella che oggi chiamiamo "economia circolare", un settore che si è via via arricchito di nuove competenze, all'allargarsi delle possibilità di recupero, riciclo e riuso di materiali di vario genere. Il Gruppo affrontava naturalmente i postumi della grande crisi del 2009 (vedremo tra poco le cifre nello specifico) e veniva da fatturat...

    – Leonardo Dorini

    Nautica, riparte anche l'Italia

    Visitatori in aumento ma anche compratori, perfino italiani, come non si vedevano da anni. E trattative iniziate allo Yachting festival di Cannes che si sono concluse al Boat show sotto la Lanterna. Il 57° Salone nautico di Genova si chiuderà oggi dopo sei giorni, compreso un week-end, con

    – di Raoul de Forcade

1-10 di 240 risultati